Carrarese-Pro Vercelli
Carrarese-Pro Vercelli

Carrara, 1 dicembre 2019 - All'ultimo tuffo, al 50' Ciccio Tavano trasforma il rigore della vittoria e scaccia le streghe allo stadio dei Marmi sotto un violento acquazzone regalando alla Carrarese una vittoria soffertissima dopo un match da batticuore e con gli azzurri che stavano per dilapidare ancora una volta il doppio vantaggio.

Avanti di due gol dopo una ventina di minuti, la Carrarese si era fatta rimontare con la rete del pari di Comi a cinque minuti dalla fine con la Pro Vercelli ridotta in dieci dal 32' della ripresa per l'espulsione di Masi. Due madornali errori difensivi avevano rimesso in carreggiata la formazione di Gilardino che nella ripresa ha mantenuto a lungo il predominio del gioco con i marmiferi quasi bloccati dalla paura di vincere. Poi all'ultimo secondo dei cinque minuti di recupero Cecconi nel tentativo di liberare l'area ha colpito la sfera con il gomito e l'arbitro De Tommaso ben appostato non ha avuto dubbi nell'indicare il dischetto.

Dagli undici metri col pallone che scottava si è presentato Tavano che ha realizzato con un tiro a mezza altezza alla sinistra di Moschin. Tre punti davvero pesanti per la Carrarese che si rilancia in classifica e raggiunge il quinto posto a sole due lunghezze dalla seconda posizione occupata in condominio da Renate e Pontedera che deve però recuperare la gara con la Juventus, prossima avversaria degli azzurri domenica al Moccagatta di Alessandria. Primo tempo dominato dagli azzurri, in casacca rossa per la giornata mondiale contro l'Aids, che nel giro di una ventina di minuti segnano due gol con Cardoselli e Valente e colpiscono un incrocio dei pali col bomber Infantino. La Carrarese parte a spron battuto per eliminare le tensioni scaturite dopo la scialba prova contro l'Albinoleffe che rischiavano di sfociare con le dimissioni del tecnico Baldini. Per tre giorni il mister apuano non si era presentato agli allenamenti e una lettera a cuore aperto della squadra lo aveva fatto ritornare sulla sua decisione. Al 7' Foresta lancia Cardoselli sulla destra che approfitta di una incertezza di Quagliata per presentarsi tutto solo davanti all'ex Moschin battuto dal diagonale del trequartista carrarese. Gli azzurri sono corsi tutti ad abbracciare Baldini in panchina. Al 21' grande azione personale di Infantino che fa fuori due avversari per poi sparare contro l'incrocio dei pali da distanza ravvicinata.

Un minuto dopo il raddoppio: cross di Mignanelli dalla sinistra e Valente sottomisura devia in rete. Carrarese in controllo ma un erroraccio rimette in corsa la Pro Vercelli: sulla trequarti Damiani colpisce di testa all'indietro e prende in controtempo Ciancio e Tedeschi che stavano uscendo dall'area e la palla così finisce a Rosso che aggira Forte in uscita per segnare a porta vuota. Nella ripresa la Pro Vercelli accentua la pressione e all'8' dopo un pasticcio di Murolo, Masi ruba palla allo stopper e serve Comi che spacca il palo alla destra di Forte. Al 32' Masi inciampa goffamente al limite dell'area e per impedire a Cardoselli di filare solo verso Moschini ferma la sfera con la mano e l'arbitro estrae prima il giallo e poi il rosso perché l'esperto difensore era già stato ammonito nel primo tempo. La punizione dal limite dello stesso Cardoselli sorvola la traversa. Al 40' altra frittata in difesa: su rilancio di Moschin, Murolo e Forte non si intendono, ne approfitta Schiavon che libera Comi sulla destra per il facile gol del pareggio a porta vuota. Baldini getta nella mischia Tavano e Maccarone per l'assedio finale che produce il rigore e il gol vittoria realizzato con freddezza dal bomber 40enne, al terzo centro stagionale. 

Tabellino

Le formazioni:
CARRARESE (4-3-3): Forte; Ciancio, Murolo, Tedeschi, Mignanelli; Foresta, Damiani (41' st Maccarone), Cardoselli (37' st Agyei); Valente, Infantino, Calderini (41' st Tavano). A disp.: Pulidori, Mezzoni, Badan, Conson, Rizzo, Pasciuti, Fortunati, Manneh. All. Baldini.
PRO VERCELLI (4-3-3): Moschin; Franchino, Masi, Auriletto, Quagliata; Mal (23' st Della Morte), Schiavon, Varas; Azzi (23' st Cecconi), Comi (41' st Bani), Rosso (35' st Carosso). A disp.: Saro, Iezzi, Pisanello, Erradi, Foglia, Merio, Romairone, Russo. All. Gilardino.
Arbitro: Daniele De Tommaso di Rimini (Tiziana Trasciatti di Foligno e Marco Della Croce di Rimini).
Reti: 7' pt Cardoselli, 22' pt Valente, 28' pt Rosso, 40' st Comi, 50' st Tavano (rigore).
Note: spettatori circa 1000, incasso non comunicato, espilso Masi al 32' st per doppia ammonizione, ammoniti Foresta, Forte, Damiani, Franchino, Auriletto, recupero 1' e 5'.
 

Gianfranco Baccicalupi