Alessandria, 20 marzo 2018 - Crollo Carrarese al “Moccagatta” dopo sette risultati utilli: l'Alessandria segna cinque reti e crea occasioni a ripetizione. La squadra di Baldini non è mai in partita e nel giro di mezzora va sotto di tre reti. Fischnaller, in tripletta, Sestu e Bellazzini, con capitan Nicco presente i ogni azione, dettano gioco e annichiliscono i sogni di gloria dei numerosi tifosi azzurri arrivati in Piemonte. Dopo una traversa di Chinellato, Fischnaller apre le danze raccogliendo a centro area una respinta della difesa ospite al 18'.

Otto minuti dopo Chinellato dal dischetto fa il due a zero, mentre sempre Fischnaller insacca il tris.

Prima del riposo Bellazzini sbaglia un altro rigore e nell'azione che origina il penalty viene espulso Murolo per fallo da ultimo uomo.

Nella ripresa le altre due reti. Carrarese al tappeto che non tira mai in porta e con una difesa colabrodo che ha vacillato dall'inizio alla fine. Baldini al 43' ha cambiato quattro giocatori in un colpo solo.

Il tabellino

ALESSANDRIA (4-3-3): Vannucchi; Celjak, Piccolo (73' Lovric), Giosa, Sciacca; Gazzi, Nicco (73' Usel), Bellazzini; Sestu (73' Ahmed), Fischnaller, Chinellato (57' Russini). A disp.: Pop, Lovric, Ranieri, Marconi, Gjura, Usel, Russini, Ragni, Ahmed, Barlocco. All. Marcolini.

CARRARESE (4-2-4): Borra; Vitturini, Murolo, Ricci, Baraye (41' Benedini); Agyei, Cardoselli (41' Tentoni); Bentivegna, Vassallo (41' Tortori), Tavano, Biasci (41' Coralli). A disp.: Lagomarsini, Possenti, Foresta, Cais, Benedetti, Marchionni, Andrei. All. Baldini.

Arbitro: Proietti di Terni.

Marcatori: 18', 28' e 62' Fischnaller, 26' Chinellato su rigore, 68' Bellazzini.

Note: ammoniti Baraye, Usel, Tortori e Russini; espulso Murolo al 39' pt. Angoli 6-4; recupero 2'-0'