Il ritorno in biancorosso, dove alcuni anni fa aveva allenato gli "Allievi", del trainer Andrea Satti, conosciuto ed apprezzato dall’intera dirigenza del Piazza "55", la squadra di Piazza al Serchio, militante in Terza categoria, e l’innesto di nuovi giocatori in grado di rendere la "rosa" più competitiva, a settembre aveva portato quell’iniezione di entusiasmo che mancava nell’ambiente, reduce dalla triste e deludente stagione scorsa. Purtroppo il covid-19 ci ha messo lo zampino e, così, tutto il mondo dei dilettanti è a riposo forzato....

Il ritorno in biancorosso, dove alcuni anni fa aveva allenato gli "Allievi", del trainer Andrea Satti, conosciuto ed apprezzato dall’intera dirigenza del Piazza "55", la squadra di Piazza al Serchio, militante in Terza categoria, e l’innesto di nuovi giocatori in grado di rendere la "rosa" più competitiva, a settembre aveva portato quell’iniezione di entusiasmo che mancava nell’ambiente, reduce dalla triste e deludente stagione scorsa.

Purtroppo il covid-19 ci ha messo lo zampino e, così, tutto il mondo dei dilettanti è a riposo forzato. "Ora non ci resta che pazientare – commenta il presidente del Piazza "55", Giuseppe, ma per tutti Pino, Forlini – . Peccato, perché avevamo rinforzato l’organico con la fiducia di disputare una stagione con la prospettiva di toglierci qualche meritata soddisfazione, anche se ci mancano da diversi mesi per infortunio elementi importanti come capitan Orsi, Magazzini, Tortelli".

Chi sono i nuovi arrivati?

"Le novità sono il giovane Viviani, da cui di aspettiamo vivacità nel gioco e Pennacchi, con la sua esperienza a presidiare il centrocampo. Inoltre, tra i pali, sono arrivati Nelli e Dini che offrono entrambi solide garanzie. Oltre a tanti altri ragazzi".

Presidente Forlini è preoccupato per il futuro del calcio dilettantistico?

"Purtroppo sì. I problemi pù gravi sono legati alla ripresa, se, come e quando ci sarà. Le società dilettantistiche come la nostra sono ormai allo stremo delle forze, sia organizzative che economiche. Qualche modesto aiuto sembra in arrivo con il decreto della Regione Toscana a sostegno delle società, ma è pur sempre una goccia nel deserto. Staremo a vedere; comunque il desiderio e la voglia di riprendere sono più vivi che mai in noi. Senza dimenticare il settore giovanile che dobbiamo difendere a tutti i costi, per il suo valore sociale ed educativo".

Altri problemi?

"Sono secondari, ma incidono nel nostro mondo. E’ quello di far convivere lavoro, studio, allenamenti e partite. Molti nostri ragazzi lavorano e studiano lontano da Piazza al Serchio e gli allenamenti ed il fare gruppo ne risentono".

La "rosa" è composta da: Sebastiano Nelli e Gabriel Dini (portieri); Diego Orsi, Tommaso Cassettai, Fabio Orsi, Marco Banchieri, Marco Castagnoli, Mattia Tortelli, Mariano Scala, Francesco Vecchi, Matteo Costa (difensori); Gabriele Romei, Matteo Muzzi, Nicola Marchetti, Federico Vanni, Marco Magazzini, Leonardo Davini, Stefano Fiori, Matteo Viviani, Paolo Pennacchi, Michele Giorgi (centrocampisti); Giuliano Corsi, Nicolas Grilli, Daniele Cassettai, Matteo Tersitti, Lorenzo Bertucci (attaccanti). Allenatore: Andrea Satti. Dirigenti responsabili della squadra: Cristian Giannasi, Tiziano Tortelli, Gianluca Vincenti, Iacopo Gherardi, Fausto Vanni.

Dino Magistrelli