Stefano Picchi con Papa Francesco
Stefano Picchi con Papa Francesco

Lucca, 12 dicembre 2016 - «Ama e dimentica». Non sarà così anche se Stefano Picchi ha scelto questo particolare titolo per la canzone che ha scritto utilizzando i testi di Papa Francesco. La sua canzone, proposta per il Festival di Sanremo edizione 2017, lascerà sicuramente il segno, non cadrà nell’oblio. Le premesse ci sono, anzitutto perché, appunto, è stata composta musicando testi del Pontefice, tanto che Picchi, per poterli utilizzare, ha avuto bisogno del via libera del Vaticano. Una preghiera pop, un messaggio di pace universale su cui proprio ieri è rimbalzata, nelle agenzie di stampa, la buona novella: il brano forse non entrerà in competizione, ma comunque potrebbe essere presentato fuori gara con video.

E la ribalta sarebbe unica, internazionale, prestigiosa all’ennesima potenza, anche se nel fuori gara. Picchi, che abbiamo contattato per telefono, non riesce a trattenere l’emozione nella voce. Ma non fa trapelare niente di più. «Ho saputo anch’io, vediamo che succede». Dita incrociate per lui che ha al suo attivo tre album e una partecipazione a Sanremo 2004, mentre nel 2012 ha pubblicato il singolo «Marco piega a mille all’ora». E a questa stessa velocità sembra lanciarsi anche oggi.