Lo spettacolo di Nic Cester al teatrino di Vetriano
Lo spettacolo di Nic Cester al teatrino di Vetriano

Lucca, 18 maggio 2018 - Uno show da brividi, intenso, energico, inedito, inaspettato, carico di quell’alchimia speciale di cui è capace solo la musica più autentica. Un’anteprima davvero speciale del «Lucca Summer Festival 2018» quella andata in scena ieri pomeriggio nella bomboniera del teatrino del Fai a Vetriano. Un grande show nel teatro storico pubblico più piccolo del mondo, inserito nel Guinness dei primati. Il concerto di Nic Cester and The Milano Elettrica, special guest il brillante cantautore Dario Brunori, si è tenuto davanti ad appena 60 spettatori. Davvero un bel salto dai 60mila per i Rolling Stones sugli spalti delle Mura, ma Mimmo D’Alessandro e il figlio Enrico (che ha curato personalmente l’evento) erano in cerca di una location speciale l’hanno trovata.

Quello ascoltato ieri è stato un concerto unico, il primo evento rock nel magico teatrino ottocentesco, che è stato anche registrato in audio e video da Sky Arte e verrà presto trasmesso e diffuso in rete e su Spotify. Particolarmente orgogliosa del successo Loredana Cipriani Ciabatti, property manager e sovrintendente del teatrino FAI, ma anche il sindaco di Pescaglia Andrea Bonfanti che ha stretto la mano a Mimmo D’Alessandro augurandosi «che questo show sia il primo di una serie di eventi speciali e di una lunga collaborazione con il Summer Festival». «Sì – ha sorriso il patron del festival – e spero anche che tutti gli enti investano di più nella musica che ha anche un ritorno pazzesco a livello turistico».

Nic Cester, star del rock australiano (con i ‘Jets’) dal nonno friulano, ha dato il massimo insieme ai sei musicisti di ‘Milano Elettrica’, rinforzati da tre archi e da tre coriste, dando corpo e anima in quattordici brani, in buona parte contenuti nell’album uscito nei mesi scorsi, da ‘Sugar Rush’ a ‘Hard Times’, con una toccante ‘Shine on’ decciata al padre e cantata in un ottimo italiano.

Vera ciliegina sulla torta, l’ultimo pezzo suonato e cantato insieme a Dario Brunori: una splendida cover della ‘Monna Lisa’ di Ivan Graziani, carica di energia ed ironia. Alla fine gli applausi a scena aperta del pubblico e i ringraziamenti degli artisti. «Suonare qui è stato incredibile, un posto meraviglioso», ha sorriso Nic Cester. «Veramente unico – ha sottolineato Dario Brunori – un ambiente straordinario. Mi ricorda i primi tempi, quando eravamo più noi sul palco a suonare che gli spettatori in sala...». Risate e applausi.

E ora si attende il via ufficiale al "Lucca Summer Festival" che partirà il 23 giugno in piazza Napoleone con Queens of The Stone Age (preceduti da Rival Sons e Crx); poi  Caparezza (27 giugno); Sfera Ebbasta (1 lugio); gli Hollywood Vampires di Johnny Depp, Alice Cooper e Joe Perry (7 luglio); Ringo Starr (8 luglio); Roger Waters (11 luglio sugli spalti delle Mura urbane); i Gorillaz (12 luglio); Max Pezzali, Nek e Francesco Renga (14 luglio); Nick Cave & The Bad Seeds (17 luglio); Lenny Kravitz e Gary Clark Jr. (18 luglio); James Taylor e Bonnie Raitt (20 luglio); Gianni Morandi (22 luglio); King Crimson (25 luglio); Norah Jones e Marcus Miller (26 luglio).