Lucca, 29 ottobre 2015 - Parte oggi Lucca Comics & Games, primo dei quattro giorni di apertura (orario continuato 9-20, sabato 9-21) di una edizione che cercherà come sempre di battere il record di presenze, nonostante il contingentamento giornaliero di 80mila biglietti, stabilito per ragioni di sicurezza all’interno dei vari padiglioni. Fino a ieri sono stati venduti 153mila biglietti, contro i circa 60mila dell’anno scorso (va detto che la prevendita online non fu massicciamente caldeggiata come quest’anno), quando, alla fine dei quattro giorni di mostra furono registrati 245mila tagliandi staccati, con una stima di presenze in città del doppio circa. Il presidente di Lucca Comics & Games, Francesco Caredio (a fianco nella vignetta di Sesti), nell’immediata vigilia, ha sottolineato come la sicurezza sia il primo pensiero dell’organizzazione.

«La fase di preparazione e di allestimento – spiega Caredio – non ha fatto registrare alcun problema significativo e crediamo che tutto possa svolgersi nelle migliori condizioni sia di sicurezza che logistiche. I padiglioni Games e Japan Town avranno all’esterno un display ben visibile a tutti con il numero delle presenze effettive all’interno in tempo reale, registrato grazie alla lettura ottica dei braccialetti». Il presidente ha poi espresso il suo pensiero sui negozi temporanei di gadgets. «Quest’anno sono davvero tantissimi – conferma – e sono un segno dell’interesse verso la manifestazione. Vadetto che le tolgono qualcosa, sottraendo vendite a chi ha gli stand nei padiglioni. Forse sarebbe necessaria una regolamentazione, per evitare un miscuglio eccessivo per una città d’arte come Lucca». Spazio ora alle informazioni di servizio. Sono cinque le biglietterie, due in zona stazione, in piazzale Ricasoli e in piazza Civitali (lato San Concordio della passerella pedonale); piazza Santa Maria, via dei Bacchettoni, porta San Donato. Il biglietto giornaliero, ancora acquistabile online sul sito www.luccacomicsandgames.com, ha prezzi diversi secondo i giorni: oggi 15 euro, domani e domenica 18 euro, sabato 20 euro. Disponibili anche gli abbonamenti per due, tre e quattro giorni. Le porte delle mura, dalle 8.30 alle 20, saranno varcabili solo dalle auto dei non residenti e degli autorizzati, dagli utenti delle cliniche Barbantini e Santa Zita, delle strutture ricettive, più gli abbonati ai parcheggi Metro e i veicoli diretti alla Curia e alle scuole dell’infanzia.

Porta San Pietro sarà totalmente chiusa dalle 9 alle 20. Chiusa anche la circonvallazione tra viale Europa e la stazione ferroviaria. In centro storico, doppio senso di circolazione dall’accesso al parcheggio di via dei Bacchettoni a via Brunero Paoli. Chiuse via della Quarquonia e via S.Chiara, fra l’intersezione con via della Quarquonia e via Brunero Paoli e invertito il senso di marcia fra via S.Chiara e via degli Orti. Parcheggi: i residenti possono usufruire gratuitamente dei siti di piazza della Magione e piazza della Caserma, parcheggio Cittadella, piazzale Verdi, corso Garibaldi, viale Del Prete. Per i visitatori, è disponibile il parcheggio all’ex-scalo merci ferroviario (ingresso via Mazzini), oltre al piazzale Don Baroni, palasport, Campo di Marte, Foro Boario e Polo Fiere di Mugnano (con navetta).

PAOLO CERAGIOLI