LaPresse
LaPresse

Lucca, 28 agosto 2017 - Lucca ancora una volta protagonista di una serie tv, «I bevitori di assenzio», una produzione internazionale che darà vita a una serie di almeno dieci puntate ambientate a fine Ottocento sbarcherà anche a Lucca per alcune riprese. La produzione, a cura della Entertainment  Media Partners che lavorerà insieme a altre due importanti realtà internazionali, ha individuato numerose località toscane per girare gli episodi.

Altri saranno ambientati anche a Parigi nell’affascinante mondo degli artisti dell’epoca, divisi tra Impressionisti e Macchiaioli. Protagonista sarà una giovane donna, le sue ambizioni e le sue delusioni.  Accanto a Firenze, Livorno e Pistoia, ecco Lucca, che dunque torna di nuovo sul set. Sono previste riprese per intere settimane a partire dal marzo prossimo, e anche nella nostra città la macchina organizzativa, curata da alcuni manager specializzati nella location di film e serie televisive, è già partita.

La macchina organizzativa è in piena attività. Il lavoro non manca di certo e nelle prossime settimane partiranno anche i provini per le comparse. Il ciak, a cura del regista John Charles Jopson, vedrà molti attori internazionali tra cui, con ogni probabilità, Tim Roth, protagonista ne «Le iene» di Quentin Tarantino, ma sono previste numerose presenze di attori italiani, tra cui quella di Alessio Boni. Circolano poi i nomi delle bellissime Cristiana Capotondi e Vittoria Puccini. Per il ruolo della protagonista, la produzione sta cercando il nome giusto tra le attrici che parlano correntemente inglese. La serie sarà infatti girata in lingua inglese e distribuita in molti paesi di lingua anglofona, ma si parla di un interessamento di Mediaset per il pubblico italiano. Ciak, si parte. Con la nostra città ancora una volta, come in  passato, davanti alle telecamere.