L'assessore Marchini
L'assessore Marchini

Lucca, 7 dicembre 2018 - Il cartello, posto in uscita da porta S. Anna, recita: «attenzione viabilità modificata». In realtà quella che è scattata ieri mattina nei pressi di una delle più frequentate porte di accesso al centro storico, nonché snodo di un gran mole di traffico anche pesante, è una rivoluzione. Che si completerà verso fine 2019. Dalla primissima mattina di ieri è stata finalmente aperta la rotatoria di piazzale Boccherini, dopo che i lavori preparatori, non senza numerosi rinvii dovuti anche (ma non solo) alle condizioni meteo degli ultimi mesi, erano iniziati nell’aprile scorso.

La rotatoria è stata finalmente aperta, come il by pass sugli spalti delle Mura, mentre dopo anni è stato riaperto il primo tratto di via Luporini per tanto tempo ridotto a una mera area di sosta. Chiuso invece il tratto di circonvallazione che corre proprio dove deve sorgere il nuovo sottopasso pedonale che metterà in comunicazione il centro storico con il quartiere di Sant’Anna. Se ne parlerà da domani, con i lavori che dureranno, almeno, sino a settembre 2019. Destinate solo ai pullman turistici le due corsie esterne in entrata e in uscita dalla porta. Auto e pullman di linea dovranno utilizzare la rotatoria.
 
Nel frattempo, il traffico scorrerà sulla bretellina creata sugli spalti, con l’auspicio che la soluzione adottata con la riapertura di via Luporini alleggerisca anche la zona di viale Europa. Il primo impatto, tutto sommato, è stato positivo, sia pure con alcuni accorgimenti da prendere.

Sotto una pioggia battente e in uno degli orari più a rischio, a fine mattinata, il sindaco Tambellini e l’assessore al traffico Marchini hanno commentato il primo giorno: "Per ora mi pare che vada bene considerando che è il primo giorno – parole di Tambellini – e non dimentichiamo che tutto andrà rivisto una volta terminato il sottopasso". "Si può solo migliorare – ha aggiunto Marchini – ora dobbiamo avviare i lavori per il sottopasso. Nei prossimi due mesi si dovrà pensare ai sottoservizi e a completamento della rotatoria, a febbraio si procederà coi micropali sotto il terreno. Nell’estate si conta di ripristinare gli spalti per aprire il sottopasso a settembre». Incrociando le dita.