L'intervento sulla tribuna (foto Alcide)
L'intervento sulla tribuna (foto Alcide)

Lucca, 11 febbraio 2019 - Piove sul bagnato. Ancora guai per lo stadio Porta Elisa: inagibile, a sorpresa, la tribuna laterale. Ieri attorno alle 14 le transenne della tribuna coperta erano ancora chiuse. Il motivo? I calcinacci caduti a terra dalla copertura della tribuna laterale, nel settore verso la curva ovest. Un primo sopralluogo dei vigili del fuoco e degli addetti alla sicurezza ha consentito l’ingresso nel settore soltanto ai giornalisti e ai possessori dei biglietti della tribuna centrale. Dichiarando così una parziale inagibilità del settore. 
 
Malumore tra gli abbonati e tra chi aveva acquistato il tagliando, perché ha dovuto spostarsi e assistere al match in gradinata, con la speranza che non piovesse. Una vera beffa insomma per chi tutte le domeniche frequenta questo settore e forse non potrà nemmeno chiedere il rimborso alla società, perché la decisione è stata presa nell’imminenza dell’inizio della gara e quindi non ci dovrebbe essere nessun indennizzo. Questa volta la colpa non sembra proprio della società rossonera: in caso di lavori di straordinaria manutenzione, questi sono infatti di competenza dell’amministrazione. 
 
Adesso ci sarà da capire quale sarà la decisione dei tecnici del Comune una volta letta la relazione dei vigili del fuoco, che durante la partita con una gru hanno controllato l’intera copertura, transennando ulteriori tratti della tribuna, per il pericolo di caduta di altri calcinacci. Nei prossimi giorni ci sarà un ulteriore sopralluogo dei tecnici comunali che decideranno se concedere o meno l’agibilità al settore della tribuna. Potrebbe quindi accadere come allo stadio dei Marmi di Carrara dove, tutti i settori sono aperti ad eccezione della tribuna. E gli abbonati? Una situazione paradossale, per loro le conseguenze peggiori.
 
«Faremo un sopralluogo allo stadio in tempi rapidi – commenta l’assessore Stefano Ragghianti – per verificare la situazione della tribuna. Spero che i vigili del fuoco, che ovviamente hanno fatto benissimo a muoversi così, abbiano agito a scopo prudenziale e la situazione non sia drammatica. Purtroppo piove sul bagnato. Se si tratta di lavori di straordinaria manutenzione, saranno a carico del Comune. Certo che potrebbe rendersi necessario rivedere parzialmente l’agibilità del Porta Elisa, ma è un discorso prematuro e speriamo di non dover arrivare a tanto».