San Paolino
San Paolino

Lucca, 4 dicembre 2018 - Dopo i problemi riscontrati nei mesi scorsi sulla facciata della chiesa di San Michele e su quella di Santa Maria Bianca, ecco purtroppo arrivare guai anche per la chiesa di San Paolino. Nella giornata di ieri, dal lato ovest della basilica intitolata al santo protettore della città si sono infatti staccati alcuni frammenti. Pezzetti di pietra che sono precipitati a terra, per fortuna senza colpire nessuno. Inevitabile la messa in sicurezza dell’area, limitatamente alla zona del vicolo di San Pierino, passaggio peraltro piuttosto frequentato. Un nuovo problema per un’altra delle chiese storiche di Lucca. 
 
La mancata manutenzione e l’assenza di disponibilità economiche adeguate continuano dunque a lasciare il segno, così, dopo che negli ultimi mesi (l’ultimo episodio risale all’ottobre scorso) alcuni frammenti si erano staccati dalle chiese di San Michele e di Santa Maria Bianca, costringendo la parrocchia unica a intervenire con la messa in sicurezza, ecco che si apre un altro fronte. 
 
"Quando un corpo invecchia, invecchia tutto – commenta don Lucio Malanca, parroco del centro storico – il problema è ormai noto e riguarda un po’ tutti gli edifici che sono un bene della città. Da parte nostra, quello che possiamo fare è mettere in sicurezza i paraggi per garantire l’incolumità dei passanti, ma resta, di fondo, la necessità di dare vita a una strategia che miri a una manutenzione preventiva".  
 
Che sarebbe indispensabile per monitorare con continuità il ricco patrimonio architettonico cittadino. Per farlo, occorrerebbero interventi consistenti che nessuno, nemmeno tra le tante aziende, alcune delle quali fiori all’occhiello a livello mondiale, sembrano intenzionate a fare. Il mecenatismo, insomma, è praticamente morto. O sta molto male. A generare il distacco, con ogni probabilità, l’usura creata giorno per giorno dagli agenti atmosferici su materiali come la pietra di San Giuliano utilizzata in alcune chiese che finisce per sfarinarsi in gesso. Sul posto sono intervenute anche una pattuglia della Polizia municipale e una dei Vigili del Fuoco.