"Per una radiografia non c’era una data possibile"

La segnalazione di Massimo Santoni (Fnp Cisl)

C’era una volta quando bastava rivolgersi al Cup dell’ospedale per ottenere l’appuntamento per un esame, magari con attese non proprio adeguate alle esigenze di qualsiasi utente, anche quello senza codice di urgenza. Anche quei tempi sembrano appartenere a un passato di per sé già poco glorioso. Il balzo – all’indietro – è servito. A seconda degli esami richiesti il Cup oggi non è nemmeno in grado di dare una data per l’esame, pur lontana nel tempo o nel luogo. E’ ciò che ha appena toccato con mano Massimo Santoni, segretario di Fnp Cisl (pensionati) di Lucca. "Sono rimasto senza parole quando due giorni fa, recandomi di persona al Cup ospedaliero mi sono sentito rispondere che non c’era nessuna data possibile da potermi proporre per una radiografia alla schiena - fa sapere -. All’impiegato, ovviamente senza colpa e palesemente imbarazzato, ho chiesto come fosse possibile. E la sua risposta è stata che queste sono le disposizioni che loro devono comunicare agli utenti, non senza un qualche disagio come ha ammesso lui stesso".