Paolini, altro record: sarà testa di serie numero uno

Accadrà in un torneo Wta, il Master 250 di Monastir in Tunisia. Nuovo traguardo dopo essere numero uno in Italia e 30 al mondo

Paolini, altro record: sarà testa di serie numero uno

Paolini, altro record: sarà testa di serie numero uno

La miglior classifica di sempre, numero 30 al mondo e numero uno italiana in questo momento sotto il profilo della posizione nel ranking. Jasmine Paolini in grande spolvero, aggiunge però un nuovo record. Per la prima volta sarà proprio lei la testa di serie numero uno in un torneo Wta, il Master 250 di Monastir (Tunisia). Nemmeno il tempo di gioire, però, per la campionessa di Bagni di Lucca, poiché il sorteggio, per l’ennesima volta non è stato favorevole per la tennista lucchese. Al primo turno, infatti, se la dovrà vedere con Alizè Cornet, giocatrice solida e difficile da affrontare, antipasto possibile della Billie Jean king Cup a Siviglia, contro la Francia a novembre. I precedenti non sono favorevoli per Jasmine. La transalpina infatti, l’ha sconfitta in due occasioni: nel 2019 a Losanna e nel 2021 a Chicago. Lo scorso anno invece Paolini è riuscita ad avere la meglio su Cornet nel corso della Billie Jean King Cup dove le due potrebbero incontrarsi di nuovo, come detto, tra qualche settimana. Chi vincerà questo match agli ottavi di finale potrebbe vedersela contro la spagnola Bassols oppure con la croata Marcinko. Un crescendo rossiniano per l’azzurra, che ha svoltato da maggio in poi. Vittoria a Firenze, finale a Palermo, ottime figure contro big mondiali come la Pliskova a Wimbledon e a coronamento di tutto ciò i quarti a Pechino e la semifinale a Zhengzhou che hanno regalato alla lucchese questo premio.

Numero 30 al mondo, a pochi punti di distanza da stelle del calibro della stessa Pliskjova o dell’ex numero uno Azarenka. E pensare che in inverno, pochi mesi fa, Jasmine era addirittura scivolata al numero 70. Ma, insieme al suo team, Paolini è stata davvero brava a credere nei propri mezzi, a migliorarsi, a ritrovarsi e ottenere a quasi 28 anni le prestazioni migliori della carriera, lei che comunque ha vinto tornei WTA e ITF. A Monastir saranno presenti anche altre italiane: Trevisan, Errani, Bronzetti, Stefanini. Dopo la Billie Jean King Cup a novembre, Jasmine ritornerà a Bagni di Lucca per salutare la famiglia, con papà Ugo in prima fila ad accoglierla. Il tempo di rifiatare, poi ci sarà da preparare l’Open d’Australia, sperando nella buona sorte nel sorteggio, una volta tanto.

Massimo Stefanini