Yuri Micchi
Yuri Micchi

Lucca, 7 marzo 2018 -  Un martedì mattina di dolore a Castelnuovo che si sveglia con una terribile notizia: Yuri Micchi è morto. Durante la notte un improvviso malore ha infatti strappato alla vita scomparso il medico sociale del Castelnuovo. Una persona di gradi qualità, impegnato in politica e nel sociale, appassionato di musica, sempre gioviale, amico di tutti. Micchi avrebbe compiuto 40 anni il prossimo 26 maggio, ma il destino avverso lo ha strappato agli affetti dei suoi cari – mamma Stefania, papà Gino e la compagna Carolina – e a quelli dell’Unione sportiva Castelnuovo e dell’intera comunità, a cominciare dai militanti nel Partito Democratico di cui era stato segretario comunale per otto anni. Lo scorso anno, dopo due mandati, aveva passato il testimone a Francesco Bertoncini. Affranto, come tutti ieri in paese, il sindaco Andrea Tagliasacchi: «Mai avrei pensato di trovarmi a parlare della scomparsa di Yuri. Sono scosso. Una persona di rara generosità, umile, con un amore profondo per la comunità, per la sua Castelnuovo. Rivolgo un pensiero caro ai genitori, alla compagna, ai parenti e ai tantissimi che continueranno a volergli bene».

Lunedì sera, dopo aver terminato il servizio in ambulatorio a Piazza al Serchio, dove da alcuni mesi stava sostituendo un medico di famiglia, Yuri era passato dal «Nardini» per assistere alla ripresa degli allenamenti e infine era andato a prendere la sua Carolina, al lavoro al supermercato Simply. Tutto nella piena normalità. Poi la coppia è andata a dormire. Intorno alle 3,30, Yuri stava ancora bene. Ma qualche ora più tardi, intorno alle 7, la donna si è svegliata e ha trovato il compagno privo di vita, accanto a lei. All’obitorio del Santa Croce, ieri, un via vai di persone hanno voluto abbracciare i genitori affranti e dare un’ultima carezza alla testa riccioluta di Yuri. Micchi svolgeva anche i corsi di formazione di primo soccorso con So. Ge. Se. Ter., agenzia formativa di Confcommercio e docente molto stimato all’interno della stessa associazione che esprime alla famiglia le sentite condoglianze.

Messaggi di cordoglio sono poi arrivati da tanti esponenti del Pd, da Marcucci a Raffaella Mariani, da Remaschi a Andreuccetti, da Puppa a Carraro. Insieme alla medicina, al calcio e alla politica, Micchi aveva una grande passione per la musica. Infatti cantava e suonava nel gruppo «Risonanza Magnetica». Stasera alle 20,30, la recita del Rosario all’obitorio del Santa Croce. Le esequie si svolgeranno domani alle 16,30 in Duomo a Castelnuovo. La salma sarà poi tumulata nel cimitero di Torrite.