"LUCCA: La responsabilità e il valore delle Professioni nella società che cambia"

La Giornata delle Professioni torna a Lucca per discutere del ruolo e del valore delle professioni nella società in trasformazione, con l'obiettivo di sviluppare strategie comuni e trasversali. Studenti e istituzioni si confronteranno sull'equo compenso, l'Intelligenza Artificiale e l'automazione.

La responsabilità e il valore . La giornata delle professioni

La responsabilità e il valore . La giornata delle professioni

”La responsabilità e il valore delle Professioni nella società che cambia”: torna a Lucca la Giornata delle Professioni, l’evento organizzato dal Comitato delle professioni ordinistiche della provincia che venerdì 20 ottobre porterà nella Chiesa di San Francesco oltre 500 professionisti appartenenti a 14 diversi ordini: dottori agronomi e forestali, periti agrari, avvocati, architetti, commercialisti ed esperti contabili, consulenti del lavoro, farmacisti, geologi, geometri, medici, ingegneri, notai, periti industriali e veterinari.

Un evento, ormai appuntamento annuale per la città, che rappresenta un vero e proprio momento di riflessione e confronto tra le diverse professioni, con il mondo istituzionale e politico, con l’obiettivo di sviluppare strategie comuni e trasversali e sensibilizzare i vari enti, a tutti i livelli, sulla necessità sempre più impellente di coinvolgere le professioni ordinistiche nei processi di crescita e di sviluppo della società.

La necessità è senza dubbio quella di richiamare l’attenzione del mondo politico sulle professioni (dalla legge sull’equo compenso alla creazione di un osservatorio presso il Ministero del lavoro attualmente non ancora costituito) e, allo stesso tempo, far emergere come in una società che cambia i professionisti possano traghettare le persone verso le trasformazioni in atto: pensiamo al Green Deal, all’innovazione digitale, al Pnrr e come tutto questo possa impattare anche su cultura e formazione.

Non è un caso, dunque, che la prima parte della Giornata di venerdì prossimo sarà completamente dedicata agli studenti delle scuole superiori della provincia di Lucca: saranno proprio loro, grazie a un lavoro preparatorio che da circa un mesetto sta coinvolgendo i vari istituti, a confrontarsi con i presidenti degli ordini, sotto la guida del dottor Franco Falorni.

Nel pomeriggio, invece, spazio a politica e istituzioni: il professore Pietro Ichino terrà una lectio dal titolo “Il valore dell’indipendenza - Ruolo e peculiarità del lavoro autonomo nell’era dell’Intelligenza artificiale e dell’automazione”. Seguirà poi la tavola rotonda con Riccardo Zucconi, deputato, membro della Commissione attività produttive, commercio e turismo, Elisa Montemagni, deputato, membro della Commissione ambiente, territorio e lavori pubblici, Stefano Baccelli, assessore regionale a infrastrutture, governo del territorio, urbanistica e paesaggio, Rosario De Luca, presidente nazionale Comitato Unitario Professioni, Roberto Capobianco, presidente nazionale Conflavoro PMI, e Pietro Lucchesi, consigliere nazionale Collegio dei geometri.