Le professioni protagoniste. Dialogo e confronto sul futuro

Successo a San Francesco per la Giornata delle Professioni sul tema nella società che cambia

Più di cinquecento studenti delle scuole superiori del territorio hanno salutato l’edizione 2023 della Giornata delle Professioni dal titolo "La responsabilità e il valore delle Professioni nella società che cambia".

Nella giornata di ieri una Chiesa di San Francesco tutta al completo ha accolto il momento di dialogo e confronto voluto dal Comitato delle Professioni Ordinistiche. Quattordici gli ordini coinvolti - dottori agronomi e forestali, periti agrari, avvocati, architetti, commercialisti ed esperti contabili, consulenti del lavoro, farmacisti, geologi, geometri, medici, ingegneri, notai, periti industriali e veterinari – che nella mattinata hanno incontrato i giovani studenti, rispondendo alle loro domande e chiarendo i loro dubbi sul mondo del lavoro.

Nel pomeriggio la Chiesa ha invece accolto il professor Pietro Ichino che ha tenuto una lectio dal titolo "Il valore dell’indipendenza - Ruolo e peculiarità del lavoro autonomo nell’era dell’Intelligenza artificiale e dell’automazione".

A seguire si è tenuta la tavola rotonda con Riccardo Zucconi, deputato, membro della Commissione attività produttive, commercio e turismo, Elisa Montemagni, deputato, membro della Commissione ambiente, territorio e lavori pubblici, Stefano Baccelli, assessore regionale a infrastrutture, governo del territorio, urbanistica e paesaggio, Rosario De Luca, presidente nazionale Comitato Unitario Professioni, Roberto Capobianco, presidente nazionale Conflavoro Pmi, e Pietro Lucchesi, consigliere nazionale Collegio dei geometri; coordinati dal caposervizio de La Nazione, Francesco Meucci.

L’evento è organizzato grazie anche al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca.