Il riconoscimento è arrivato dalla nota e prestigiosa rivista Vanity Fair: la libreria “Nina“ di Pietrasanta è tra le migliori dieci d’Italia. Applausi, congratulazioni, su il sipario. Un’attestazione di stima che riempie d’orgoglio i due titolari Valentina Bertolini e Andrea Geloni (nella foto), quest’ultimo protagonista fin dall’inizio di una storia iniziata nel 2008 in via Garibaldi a Porta a Lucca (con i due primi soci) e proseguita con Valentina nel 2013 fino alla fusione, l’anno sucessivo, con l’antiquariato “Il centrale“ di Nicoletta Dati, in via Mazzini.

"C’è una bella differenza – spiega Vanity Fair – a entrare in una libreria piena di libri su scaffali e tavoli che cercano di parlarci attraverso la loro copertina e un’altra dove una persona, il libraio, cerca di capire i nostri gusti e di accompagnarci nella scelta. Ecco perché abbiamo scelto le librerie più particolari, quelle che resistono perché hanno abbracciato il processo di cambiamento in corso, ma soprattutto perché sono un punto di riferimento per i lettori". Nel servizio “Nina“ viene infatti definita "un salotto d’altri tempi", guadagnandosi il meritato posto nella top ten.