Lucca, 1 settembre 2017 - Tragedia a Lucca dove una gru è crollata: due operai morti. E' accaduto nel pomeriggio nel centro storico, intorno alle 16.30 in via Vittorio Veneto. Gli operai, che lavoravano per una cooperativa della zona, stavano sistemando le luci sulla facciata di Palazzo Pretorio in viista della luminara di Santa Croce, la festa che si terrà la sera del 13 settembre. Si tratta di Eugenio Viviani, 54 anni di Santa Maria del Giudice e Antonio Pellegrini, 61 anni, di Lammari.

IL DOLORE DEL SINDACO: "NON SI PU' MORIRE COSI'" - LEGGI

Mentre lavoravano, per cause da accertare, c'è stato il crollo della gru, forse per la rottura del braccio meccanico che reggeva il cestello. Immediati i soccorsi. I due operai sono caduti da un'altezza di circa 8 metri e le loro condizioni sono apparse subito disperate. Il braccio meccanico si è spezzato, trascinando al suolo le due persone intente a lavorare. La cooperativa per cui lavoravano ha in appalto la sistemazione dei lumini per la luminara.

Sul posto si è recato anche l'Arcivescovo di Lucca monsignor Italo Castellani mentre in questi minuti sta arrivando anche il sindaco Alessandro Tambellini che fino a qualche ora fa si trovava impegnato in una riunione a Firenze e che è stato avvertito via telefono di quanto accaduto. La Luminara quest'anno, un segno di lutto, sarà in parte modificata. Ad esempio non è escluso ed è quindi probabile che si svolga al buio proprio in segno di rispetto nei confronti dei due operai deceduti. "Dobbiamo dare un segnale - afferma Castellani - per questo dolore che colpisce tutta la città".

(In aggiornamento).