L’ambulanza e il defibrillatore (Foto Borghesi)
L’ambulanza e il defibrillatore (Foto Borghesi)

Coreglia Antelminelli (Lucca), 12 marzo 2018 - Di tipo A, fornita di attrezzatura per il servizio pediatrico, per quello di rianimazione e particolarmente adatta ai percorsi montani. Queste le caratteristiche distintive del nuovo mezzo Volkswagen 4x4 che da ieri è parte integrante del servizio di emergenza urgenza della Croce Verde nella Valle del Serchio.

Annunciata l’intenzione di acquisto circa due anni fa dall’allora vicepresidente e oggi al vertice dell’associazione di pubblica assistenza, Elisa Ricci, grazie a una serie di iniziative solidali promosse dai volontari è dunque diventata una importante realtà con la sua inaugurazione ufficiale. Fornirà un valido supporto agli interventi operativi di primo soccorso del 118 e alle necessità sanitarie del territorio, testimoniando una presenza sempre più consistente e attiva anche con l’aumento dei volontari formati al servizio.

«Attualmente sono sette i soccorritori di livello base della Croce Verde che a Ghivizzano stanno facendo corsi di livello avanzato - hanno spiegato Andrea Campani e Enrica Gatti, delegato formatore e responsabile di sezione - e dall’estate anche la sezione della Mediavalle diverrà un punto per le emergenze mediche. Ghivizzano ha anche un formatore regionale abilitato per corsi blsd e pblsd (adulto, infante e bambino Dae). Visto poi che Coreglia diventerà a breve un comune cardio-protetto, ci offriamo per insegnare l’utilizzo dei defibrillatori ai cittadini interessati».

L’appuntamento non è stato dedicato, infatti, solo alla presentazione dell’ambulanza, ma anche all’apertura dei nuovi spazi per il personale operativo della Croce Verde, vicini a quelli della sede aperta nel 2012 nel complesso degli spazi della stazione ferroviaria, con all’interno un defibrillatore donato da un privato cittadino. L’atmosfera di grande festa, nonostante la pioggia battente, è stata resa ancora più gioiosa dalle tante delegazioni dei volontari presenti, con molti giovani e tutti in divisa da soccorritori.

Giunti da Lucca e da molte zone della MediaValle e della Garfagnana, hanno ricevuto dal sindaco Valerio Amadei il ringraziamento dell’amministrazione, che ha concesso sede e nuovi locali alla Croce Verde, e dei cittadini dell’intera Valle per la qualità dei servizi erogati e per la loro continua crescita professionale.