La sottoscrizione dell'accordo

Lucca, 11 giugno 2018 - Si chiamerà, significativamente, Alba Serena la nuova residenza per anziani che nascerà dalle «ceneri» della ex Villa Santa Maria. Sindacati e cooperativa non sono rimasti a guardare. La cooperativa La Salute ha acquistato l’immobile a Maggiano, nel complesso dell’ex ospedale psichiatrico (era dell’Asl 2), lo ha ristrutturato con oltre 2 milioni di euro di investimenti, offrirà 40 posti letto e darà lavoro a 34 operatori: 5 infermieri, 22 operatori addetti all’assistenza Oss e Osa, 2 fisioterapisti, 2 educatori o animatori, 3 operatori per servizi vari e un manutentore. 
 
Accordo già fatto e sottoscritto tra il presidente della cooperativa sociale La Salute, Enrico Simonetti, e i segretari della funzione pubblica di Cgil, Michele Massari, e Uil, Pietro Casciani. «Non possiamo che essere soddisfatti dell’accordo raggiunto – dichiarano Massari e Casciani – nella convinzione che la nuova struttura possa dare una risposta occupazionale a un settore che sta attraversando una grave crisi, in particolare per quanto riguarda le strutture pubbliche, come nel caso di Villa Santa Maria: l’accordo preventivo, infatti, tiene conto delle intese già raggiunte per la ricollocazione del personale di Villa Santa Maria che sarà posto in mobilità a partire dal primo luglio, a seguito della chiusura della struttura comunale». In tutto la struttura darà lavoro a 34 persone, nei vari profili professionali, dalle infermieri alle Oss, e garantirà una videosorveglianza a tutela dei lavoratori e dei pazienti.