Il cantante italoaustraliano Nic Cester sul palco di piazza Napoleone (foto Alcide)
Il cantante italoaustraliano Nic Cester sul palco di piazza Napoleone (foto Alcide)

Lucca, 10 maggio 2018 - Singolare anteprima (a invito) per il Lucca Summer festival 2018. Dalle 100mila persone dell’Isle of Wight a una settantina di persone dentro il teatrino bonsai di Vetriano. L’italoaustraliano Nic Cester terrà qui il concerto più piccolo della sua carriera, presentato ieri a Milano alla presenza del sindaco di Pescaglia, Andrea Bonfanti.

Il 17 maggio Nic Cester si esibirà con «The Milano Elettrica» al Teatrino di Vetriano, il teatro bomboniera di 71 metri quadrati, con 80 posti a sedere, ridotti per lasciare spazio a telecamere, coristi e a un quartetto d’archi che accompagneranno Cester e la sua superband di nove elementi, con Adriano Viterbini (Bud Spencer Blues Explosion) e Sergio Carnevale (Bluvertigo) tra gli altri.

Un evento speciale che il Fai ospita volentieri. "Per me non è il teatro storico più piccolo, ma il teatrino giocattolo più grande del mondo", commenta la direttrice Loredana Ciabatti. Un appuntamento ristretto a inviti, che vedrà anche la partecipazione del cantautore Dario Brunori: "Con lui sarà una sorpresa, per il resto suoneremo le canzoni del disco", spiega Cester. Il concerto verrà reso disponibile online in audio (come Spotify Session) e video.

"Speriamo che rappresenti un precedente - ha dichiarato Enrico D’Alessandro a nome di D’Alessandro e Galli - . Nei nostri sogni ci sarebbe l’idea di legare la partecipazione al festival con un’esibizione pur parziale su questo palcoscenico così particolare".