Castiglioncello (Livorno), 21 giugno 2017 - Grandi manovre per la Vecchia Unione in quest’estate che si preannuncia per certi versi storica. Perché potrebbe segnare la partecipazione della squadra azzurra al campionato di Promozione. Non c’è ancora l’ufficialità perché tutto sarà deciso in agosto al momento della compilazione dei gironi e dei calendari. Ma la società del presidente Vasco Pantani avrebbe avuto garanzie dalla Federazione per il ripescaggio che cancellerebbe in modo definitivo la delusione della perdita dello spareggio ai calci di rigore con l’Olimpia Palazzolo al termine della maratona-playoff. E’ in quest’ottica infatti che si sta muovendo la programmazione in vista della prossima stagione. Perché se arrivasse (come pare) il ripescaggio ci sarebbe lo stimolo in più del derby con il Cecina inoltre gli azzurri si fregerebbero del titolo di squadra più importante del territorio comunale dopo la retrocessione in Prima categoria del Rosignano.

E proprio ai cugini biancoblù il Castiglioncello avrebbe soffiato un attaccante di qualità che sia in Promozione che in Prima categoria può fare la differenza. Stiamo parlando di Daniele Rinaldi, bomber di lungo corso che però in queste categorie continua a fare gol a grappoli. L’ultima stagione l’attaccante era in Prima categoria ai Colli marittimi, squadra che godeva dei favori del pronostico ma che poi nella fase regolare della stagione è stata superata proprio degli azzurri. Abile nel giocare per la squadra ma soprattutto implacabile realizzatore sotto rete Rinaldi con i suoi gol due stagioni fa condusse in Promozione il Cecina. Un rinforzo di qualità per il reparto avanzato azzurro che probabilmente non avrà più Scardigli corteggiato dalla Geotermica. C’è poi da fare i conti con l’infortunio accusato da Lo Vecchio nell’ultimo spareggio. Un problema che inizialmente pareva di poco conto ma che, se verrà confermata la diagnosi di lesione al legamento del ginocchio, costringerà il giovane attaccante a stare fermo probabilmente fino ad autunno. Ma perché si aprirebbero le porte del ripescaggio per gli azzurri? Ogni estate aumentano le società in difficoltà che fanno fatica ad iscriversi per problemi finanziari. E poi, a causa di questo, ci sono parecchie fusioni. Proprio in Promozione si è creato un posto perché in Versilia il glorioso Pietrasanta, neo retrocesso, si è unito non senza polemiche  con il Seravezza Pozzi neo promosso in serie D.