Francesco Gioia e Luisa Della Rocca
Francesco Gioia e Luisa Della Rocca

Livorno, 27 novembre 2015 - Francesco Gioia rinuncia ai mondiali in Norvegia per seguire l’amata moglie Luisa «Lulù» Della Rocca ai campionati europei strongman di scena in Inghilterra il 12 dicembre. La questione, come ci confida il campione italiano 2012 e 2013 nonché argento 2015, è puramente economica. Perché lo strongman è sport povero sul serio, da pochi anni con una Federazione, la Fisman, in Italia, e gli atleti ogni volta, incredibile ma vero, gareggiano a proprie spese, pagandosi viaggio, vitto, alloggio. «Per una questione di voli avremmo dovuto rimanere una settimana in Norvegia, è molto oneroso, dovendo fare i conti preferisco allora accompagnare Luisa al suo primo campionato europeo». Quindi niente maglia azzurra per i mondiali di domani e domenica per il «pitbull di Rosignano» che già aveva rinunciato agli Europei di Belfast, a cui aveva partecipato nel 2013, il 10 ottobre scorso per causa di forza maggiore, Francesco ha finito di scontare il suo debito con la giustizia il 12 ottobre e non è possibile usufruire di permessi premio per l’estero.

Intanto per Luisa, lady d’acciaio, tra le prime atlete italiane della disciplina, avvicinatasi allo strongman appena un anno fa, allenata dal marito campione, è arrivato l’invito europeo a ridosso della kermesse mondiale di Francesco. Una coppia speciale, sempre insieme, uno stile di vita condiviso, vegetariani e animalisti, gestiscono la loro palestra Bunker 48 fucina di talenti, Francesco Gioia è il coach del campione italiano 2014 Iulian Irimia e del vice campione italiano 2015 Gianmarco Bollaro. E poi gli exploit tv. Gioia semifinalista a Italia’s Got Talent edizione Mediaset, Luisa poche settimane fa invitata, e non mandata in onda pur superando il turno, a Tu si que vales, anche se nel montaggio della serata finale sono stati trasmessi fotogrammi della sua esibizione. E adesso, dovendo fare come facciamo tutti i conti in famiglia, Francesco lascia spazio alla sua amata Luisa.