Tifosi del Livorno
Tifosi del Livorno

Livorno, 10 giugno 2017 – L’incertezza regna. In casa Livorno non ci sono ancora sviluppi concreti sul fronte societario. Un conto sono i discorsi, un conto il 'nero su bianco'.

E neanche sotto l’aspetto tecnico vi sono novità visto che, senza ds, senza dg e senzan allenatore, è complicato riuscire ad allestire un organico. La giornata clou per il passaggio di consegne potrebbe essere mercoledì prossimo. Questa almeno sembra essere la data X, anche se ad oggi tutto appare fin troppo nebuloso per essere supportato dalle dovute conferme.

Di certo ci sono altre vicende: oggi (sabato) alle 17 la Berretti di Nappi si gioca a Prato il titolo italiano di categoria contro il Renate dopo aver superato in semifinale la Reggiana.

L’altra vicenda riguarda il tecnico della prima squadra. Da Padova è sempre più forte la voce di un incontro che si sarebbe svolto ieri (venerdì) tra il club biancorosso e Foscarini. La firma potrebbe arrivare nei prossimi giorni. Intanto Cristiano Lucarelli nicchia. Dopo la separazione dal Messina sembra esserci intesa con il Catania, ma l’ex 99 amaranto ancora non ha messo nero su bianco. Borghese, Valiani e Luci resteranno, così come Marchi; alta la percentuale di conferma anche per Cellini, nonostante sia in scadenza: indiscrezioni trapelate dal suo entourage dicono che il giocatore fiorentino gradirebbe molto restare a Livorno, sperando che si riprena bene dal grave infortunio. Maritato è legato al Livorno fino al 2019, Murilo fino 2021. Vantaggiato è ancora sotto contratto, ma è molto probabile che gli venga chiesto di abbassare la pretesa (soprattutto se dovesse restare Spinelli...). Mazzoni è in scadenza il 30 giugno; Lambrughi, Toninelli e Venitucci saranno svincolati dal primo luglio. Gasbarro e Gonnelli sono ancora legati al Livorno, ma ci sono già sondaggi da parte di società di Serie B.