Tifosi del Livorno
Tifosi del Livorno

Livorno, 8 giugno 2017 - Per il Livorno Calcio è un momento di stallo, immobilismo pressoché totale. Senza allenatore, senza direttore sportivo e senza direttore generale.

La situazione attuale ha davvero dell'incredibile. Di fatto la 'sparata' di Spinelli dopo la partita di Reggio Emilia ha congelato ogni situazione, con Paolo Armenia e Claudio Foscarini che, dopo il rompete le righe di lunedì scorso, hanno fatto le valigie - più o meno ufficialmente - e la nuova cordata, che a breve dovrebbe subentrare, si trova  ancora in attesa di formulare la proposta definitiva per 'strappare' il timone di comando ad Aldo Spinelli. Lo stesso presidente da Genova in queste ultime ore ha fatto trapelare poco o nulla. C'è da attendere la fine della settimana per capire come e in quale direzione si snoderà il futuro del Livorno, destinato ad un'altra stagione di Lega Pro (che dalla prossima stagione tornerà a chiamarsi serie C) dopo l'uscita di scena dai playoff per mano della Reggiana. I giocatori sotto contratto, al momento, sono 18. E la soluzione interna, nel caso dovesse rimanere Spinelli in sella al club, vedrebbe Marco Nappi candidato numero uno alla panchina con Fabio Galante direttore sportivo.

Ma per un Livorno che attende ce n'è un altro che vuol fare il colpaccio. Oggi alle 18.30 al Lungobisenzio di Prato, infatti, la squadra Berretti di Marco Nappi sfiderà proprio la Reggiana nella semifinale scudetto di categoria. Se dovesse vincere scenderà in campo per il titolo sabato prossimo contro chi avrà la meglio tra Catania e Renate nell'altro confronto. La Berretti nel girone unico di campionato ha chiuso al secondo posto, poi ha vinto il 'gironcino' eliminatorio contro Venezia e Feralpisalò e nei quarti di finale, giocati la scorsa settimana, ha superato la Juve Stabia.

Twitter #LivornoNazione, #LegaPro, #calciomercato