Portoferraio, 27 marzo 2015 - Mameballa M’Baye è uno dei circa 300 aspiranti lavoratori stagionali che ieri sono saliti a bordo del traghetto Acciarello della Blu Navy per partecipare alla «Borsa Mercato Lavoro», la manifestazione ideata e realizzata dall’Ente Bilaterale Turismo Toscano per mettere in contatto importanti aziende del settore turistico che ricercano personale da assumere con coloro che sono in cerca di occupazione che per la prima volta ha fatto tappa all’isola d’Elba. Viene dal Senegal Mameballa M’Baye e come tutti gli altri si è presentato, curriculum alla mano, per sostenere colloqui con alcune delle 18 aziende del settore turistico (alberghi, bar, ristoranti) che hanno aderito all’importante iniziativa.

«Ho 35 anni – dice in un buon italiano - e sono in Italia dal 1990. Abito a Piombino dove ho già avuto esperienze lavorative come lavapiatti, il tipo di lavoro che cerco per la prossima stagione e che spero di trovare qui all’Elba. Ho fatto alcuni colloqui. Mi hanno detto che mi faranno sapere. Spero che il mio telefono nei prossimi giorni squilli».

Mameballa è arrivato all’Elba con alcuni suoi connazionali, anch’essi in cerca di lavoro, mischiatisi con i tanti giovani, soprattutto ragazze, che si sono seduti davanti a quelli che potrebbero diventare i loro datori di lavoro. Molti di loro, soprattutto quelli con alle spalle precedenti esperienze occupazionali, si sono indirizzati verso le aziende che offrivano posizioni lavorative ben definite.C’è stato però anche chi ha fatto colloqui per lavori piuttosto diversi tra di loro perchè «sono disposto ad accettare qualsiasi impiego pur di lavorare».

Tra i presenti anche gli studenti della quinta classe dell’indirizzo turistico dell’Itcg Cerboni, accompagnati dalle loro insegnanti Lara Biagini e Concetta Cremoni. «Finite le superiori – dice Lucrezia Taccioli, 18enne di Procchio – andrò all’Università, ma prima di farlo vorrei avere una prima esperienza lavorativa o come addetta alla reception di un albergo o in un agenzia di viaggi. Ho consegnato il mio curriculum al centro per l’impiego. Non so se farò qualche colloquio perchè ho visto che quasi tutti cercano professionalità diverse rispetto a quello che vorrei fare io».

«Sono venuto qui per vedere come funziona il mercato del lavoro – spiega invece Davide Vincenzo Granata, 18 anni, di Porto Azzurro – e quali opportunità ci sono per un primo lavoro qui sull’isola. Il mio sogno è però quello di fare il giornalista». Alla fine delle sei ore di colloqui il bilancio è positivo. «Per essere la prima edizione – dice Sibilla Cecchi, coordinatrice per l’Elba dell’Ente Bilaterale per il Turismo Toscano – la risposta in termini di partecipazione è stata confortante. Il numero delle assunzioni lo dovremmo conoscere nel giro di una settimana. Faremo di tutto per far sì che anche all’Elba la Borsa Mercato lavoro diventi un appuntamento fisso.