Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Una taskforce di volontari per riportare il canino tedesco dal proprio padrone

Il meticcio Strolch è fuggito venti giorni fa dal campeggio "Le Gorette" e pochi giorni fa una poliziotta fuori servizio lo ha avvistato in località Aia della Vecchia, tra Chioma e Nibbiaia

Ultimo aggiornamento il 5 luglio 2017 alle 15:01
Strolch, il meticcio fuggito dal camping "Le Gorette"

Cecina-Rosignano (Livorno), 5 luglio 2017 - Sinora ha presumibilmente percorso oltre 50 chilometri (ma potrebbero essere molti più) venendo avvistato per l’ultima volta in località Aia della Vecchia, tra Chioma e Nibbiaia, dopo essere fuggito dal campeggio Le Gorette a Cecina Marina. Il protagonista di questa disavventura è un cane meticcio di tre anni dal pelo scuro, il cui nome è Strolch, che il 14 giugno durante una passeggiata con il padrone di nazionalità tedesca ha improvvisamente fatto perdere le proprie tracce. Sono quindi venti giorni che i volontari dell’associazione che gestisce il canile di Cecina hanno avviato un’attività di ricerca per rintracciarlo, senza però raggiungere l’obiettivo. “Abbiamo ricevuto segnalazioni di avvistamenti al bivio di Pomaia, sulla statale 206 e in località Malandrone – spiega Francesca Fiori, responsabile del canile “L’Oasi del cane e del gatto” di Cecina – così abbiamo cominciato le ricerche in quelle aree con dieci volontari che per due volte al giorno hanno setacciato le zone indicate. Purtroppo però senza successo. Poi il 30 giugno una poliziotta che si stava recando a Nibbiaia lo ha notato a bordo strada, in località Aia della Vecchia. Il cane ha una pettorina molto riconoscibile, con su un fianco la scritta “Julius K9”, per cui siamo certi che sia lui. E’ mansueto ma sicuramente impaurito. Non avendo punti di riferimento si è perso”.

Le ricerche però, almeno sinora, non hanno dato alcun risultato. “Siamo in difficoltà – conclude Francesca Fiori – perché l’area di Nibbiaia è lontana da Cecina e soprattutto caratterizzata da molte zone boschive. Inoltre il padrone è dovuto tornare in Germania. Stiamo facendo di tutto per trovarlo ma abbiamo bisogno di aiuto. Chiunque lo avvistasse può contattare i numeri 347-9149151 o 333-8455589"

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.