Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Accoltella e uccide convivente al culmine di una lite: arrestata per omicidio volontario

Poi chiama il 118. L'uomo è morto in ospedale per emorragia 

di MONICA DOLCIOTTI
Ultimo aggiornamento il 18 luglio 2018 alle 17:35
Fabrizio Gratta, morto in ospedale per emorragia a seguito della coltellata

Livorno, 9 settembre 2016 - A Piombino questa mattina intorno alle tre è scoppiata una violenta lite tra due conviventi, 44enne lei e 49enne lui. Lei, Beatrice Paini,  al culmine della rabbia ha afferrato un coltello e ha trafitto l'uomo, Fabrizio Gratta,  all'addome. Quando si è resa conto di quello che aveva fatto, ha chiamato il 118 e sul posto, in località Porto Vecchio, sono accorsi anche i carabinieri.

L'uomo è stato portato in ospedale dove è morto per emorragia all'addome. La donna, interrogata dal pm di turno Manucci nella caserma dei carabinieri di Piombino, è poi stata arrestata con l'accusa di omicidio volontario. Al momento si trova nel carcere Don Bosco di Pisa.

Secondo quanto ricostruito, all'origine della lite, scoppiata al ritorno a casa da una serata fuori, dove forse la coppia aveva bevuto un po' troppo, cosa che avrebbe continuato a fare anche una volta rientrati, sembrano esserci stati futili motivi. 

La donna, avrebbe sottovalutato la gravità della ferita riportata dal compagno, dalla quale non sarebbe uscito molto sangue. Fabrizio Gratta, è morto poche ore dopo l'arrivo in ospedale nonostante i medici abbiano tentato di tutto. I parametri del 49enne sono precipitati, probabilmente a causa della lesione mortale di alcuni organi o di una emorragia interna.

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.