Livorno, 24 maggio 2017 - Si chiamano 'food truck', tradotto camioncini del cibo, e da domani a domenica popoleranno piazza XX Settembre in occasione dell'appuntamento firmato '4Wheels'. Per quattro giorni saranno 'ospitati' i migliori cibi di strada su ruote, con gli operatori riconosciuti dal decalogo dell’associazione come i migliori di tutta Italia e non solo. «Ormai una garanzia per i tanti visitatori che affollano i nostri eventi – spiega Massimiliano Ricciarini, presidente dell’associazione Streetfood – Porteremo a Livorno tanti cibi di strada certificati dalla nostra associazione che si riconosce grazie alla “tendina”, simbolo di cibo di strada certificato di qualità e di tradizione».

Saranno 20 i 'food truck' presenti sulla piazza per oltre 20 cibi di strada diversi. Dalle bombette di Alberobello, passando per la spalla di cinta senese stile BBQ, i cibi di strada siciliani come pane e panelle, pane ca’ meusa, arancini e cannoli, birra artigianale, gli hamburger di chianina. Inoltre dal mondo i 'food truck' della Grecia con la Pita Gyros e le arepas dal Venezuela. “Ringrazio il ccn piazza XX Settembre e dintorni per la manifestazione che è riuscito a portare nella nostra città – ha detto l’assessore al commercio, Paola Baldari – Lo street food è un modo vincente e conviviale per far conoscere le specialità culinarie delle nostre regioni da gustare con le mani. Un modo piacevole per condividere il cibo e vivere le nostre piazze e le nostre strade”.

I food truck con la 'tendina' sono la grande novità dell’associazione che promuove il cibo di strada di qualità. Sotto il marchio “4Wheels” infatti sono stati selezionati alcuni dei cibi più famosi in Italia e nel mondo cucinati direttamente sui furgoni. Si tratta di un modo di interpretare in chiave moderna il cibo di strada, pur non perdendone i valori essenziali che sono poi quelli raccolti dal decalogo del cibo di strada che l’associazione porta avanti e con il quale seleziona i propri partner. Le iniziative dedicate al finger food sono in sempre maggior espansione e anche questo è un segno dei tempi. Si passeggia gustando 'al volo' le tipicità del luogo, in mezzo all'arte e i luoghi simbolo di una città. Ancora una grande vetrina insomma per la piazza XX Settembre.