Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Corse in moto, si rievoca la "mitica" Piombino-Livorno del 1901

Riservata a veicoli con almeno 100 anni di età, si articolerà attraverso una serie di iniziative dal 26 al 28 maggio 

Ultimo aggiornamento il 20 maggio 2017 alle 12:54
Motori d'epoca

Livorno, 19 maggio 2017 - A distanza di oltre un secolo sarà rievocata la più antica  corsa motoristica svoltasi in Toscana: la storica Piombino-Livorno 1901; 82 chilometri di percorso sulla costa Toscana, allora vinta dall’esordiente Felice Nazzaro a bordo di una Fiat 12HP Corsa. La rievocazione , riservata a veicoli con almeno 100 anni di età, si articolerà attraverso una serie di iniziative dal 26 al 28 maggio prossimi, promosse dall’associazione automoto storiche Garage del Tempo- Costa degli Etruschi con il patrocinio dei Comuni interessati dal tracciato: Livorno, Piombino, San Vincenzo,Castagneto, Bibbona, Cecina e Rosignano.

La rievocazione Piombino-Livorno si preannuncia come un evento turistico culturale di grande fascino riportando su strada 25 vetture d’epoca, provenienti da collezioni private italiane ed estere, che saranno per l’occasione “tirate a lucido” e guidate dagli stessi proprietari in abiti primi ‘900. Il 27 maggio, giorno della rievocazione vera e propria, dalla  piazza Bovio di Piombino le auto partiranno alla volta di Livorno ( una breve sosta è prevista a Castel Sonnino) per “tagliare il traguardo” all’altezza della Terrazza Mascagni, l’antica Spianata dei Cavalleggeri, dove appunto 116 anni fa – come riportano le cronache del tempo- i motoristi vennero accolti entusiasticamente da un pubblico “numeroso ed elegante”.

La partenza da Piombino il giorno 27 maggio sarà alle ore 10; l’arrivo a Livorno è previsto per le ore 17. Complessivamente 82 kilometri di tracciato che le auto percorreranno scortate dai Vigili Urbani e dalla Polizia Stradale dei Comuni attraversati. Si potranno ammirare veri gioielli di auto d’epoca, targate da varie  case automobilistiche straniere: da una Peugeot tipo 69 Bebé del 1905 e una Buick Absent 10 del 1910 fino alle italiane tra le quali una Isotta Fraschini modello Fenc o una Itala del 1909. Macchine che hanno tanto da raccontare in fatto di bellezza, design, ingegneria e storia. 

“Sarà una sfilata spettacolare – assicura l’assessore alla cultura e turismo del Comune di Livorno Francesco Belais  un tuffo nella storia che ci riporta alla Livorno primi ‘900,  quando Livorno era una città all’avanguardia vivace e cosmopolita , importante meta delle vacanze estive. Fu proprio qui a Livorno, infatti, su iniziativa del Comitato della stagione Balneare che venne lanciata l’idea della prima corsa automobilistica della Toscana. Oggi, ringrazio l’associazione per aver riportato alla luce la corsa dimenticata e farci rivivere l’atmosfera di un tempo”. “Colgo l’occasione per sottolineare l’importanza turistico-culturale che l’evento riveste per l’area costiera livornese. Il percorso toccherà infatti uno dei tratti più belli del nostro litorale, il Romito, Calafuria, Antignano con scorci panoramici davvero mozzafiato; un’area su cui la nostra Amministrazione sta lavorando per valorizzarne il patrimonio storico, culturale e naturalistico con il nuovo brand Costa dei Cavalleggeri”.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.