Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
25 mag 2022

Una stagione da dimenticare

Annata calcistica molto negativa per le società della Val di Magra. Solo l’Antica Luni potrebbe sorridere

25 mag 2022
Mattia Casani presidente Antica Luni Eugenio Menconi del Foce Ameglia
Mattia Casani presidente Antica Luni Eugenio Menconi del Foce Ameglia
Mattia Casani presidente Antica Luni Eugenio Menconi del Foce Ameglia
Mattia Casani presidente Antica Luni Eugenio Menconi del Foce Ameglia
Mattia Casani presidente Antica Luni Eugenio Menconi del Foce Ameglia
Mattia Casani presidente Antica Luni Eugenio Menconi del Foce Ameglia

Un’annata da dimenticare per il calcio dilettantistico della Val di Magra. Se il fronte spezzino, dalla Fezzanese, Forza e Coraggio, Marolacquasanta e Vezzano hanno chiuso nel migliore dei modi la stagione ottenendo il salto di categoria non si può non evidenziare la mancanza di risultati in vallata.

Soltanto l’eventuale guizzo dell’Antica Luni, la sola formazione rimasta in piena corsa per un traguardo, potrebbe dare un segnale di riscatto. Domenica infatti la società presieduta da Mattia Casani contenderà al Brugnato il posto che porta in Prima categoria, affiancando così il Vezzano già promosso come migliore formazione della stagione di Seconda.

Ma il resto della Val di Magra ha chiuso con un bilancio in rosso, soprattutto per le due retrocessione arrivate ai playout.

Deve lasciare il torneo di Promozione il Colli Ortonovo superato nello spareggio salvezza dal Little Club James. Una stagione difficile per la squadra che ha cercato di cambiare ritmo sostituendo a metà percorso il tecnico Paolo Cucurnia con Giorgio Figaia. Dopo aver vinto la gara di andata (2-1) occorreva vincere oppure pareggiare per conquistare l’obiettivo salvezza e invece è arrivato il 2 a 0 che ha decretato la retrocessione. Sempre in Promozione, torneo vinto dalla Forza e Coraggio, una nota positiva la merita sicuramente il Magra Azzurri che con un pizzico in più di buona sorte avrebbe potuto lottare per i playoff.

La Tarros Sarzanese si è salvata senza affanno lanciando in prima squadra tanti giovani, in attesa di trovare la formula giusta per ambire a ben altre posizioni. In prima categoria il Borgo Foce Magra Ameglia nulla ha potuto contro lo strapotere del Marolacquasanta e Sporting Club Aurora e si è dovuta accontentare del terzo posto.

Il forte rammarico per i ragazzi di mister Putti è stato giocare la prima gara dei playoff la domenica contro il Casarza, arrivando ai supplementari, e tre giorni dopo affrontare a Sestri Levante lo Sporting Aurora decisamente riposato. E comunque gli amegliesi hanno perso ai tempi supplementari.

La Castelnovese si è salvata soffrendo ai play out mentre non è riuscita nell’impresa il San Lazzaro Lunense retrocessa in seconda. Adesso resta soltanto il torneo provinciale di seconda categoria.

L’Amegliese è stata battuta ai playoff dal Brugnato che domenica è atteso dall’Antica Luni per stabilire la squadra vincitrice che farà compagnia al Vezzano in Prima categoria.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?