Quotidiano Nazionale logo
11 mag 2022

Spezia, la carica degli ex per l’ultimo sforzo

L’incoraggiamento di Roberto Chiappara, Stefano Sottili e Alessandro Andreini che con immutato affetto seguono le vicende delle Aquile

fabio bernardini
Sport

di Fabio Bernardini

"Spezia la salvezza è a un passo: forza e coraggio!". È un incoraggiamento sentito e spontaneo quello lanciato da Stefano Sottili, Roberto Chiappara e Alessandro Andreini, tre grandi ex aquilotti che, con immutato affetto, seguono da primi tifosi le vicende dello Spezia: "I colori bianchi nel cuore, sostegno ad oltranza, gli Aquilotti meritano di restare in Serie A!". Per le tre icone, il match tra lo Spezia e l’Udinese avrà un significato particolare perché oltre allo scontato tifo per i simboli aquilotti, sulla panchina dei friulani vi sarà quel Gabriele Cioffi che giocò con loro nello Spezia, nelle stagioni 1997-98 e 1998-99, in Serie C2, con mister Luciano Filippi e il ds Sergio Borgo.

È una carica speciale quella lanciata dal ‘sindaco’ Roberto Chiappara: "Non bisogna avere timore o preoccupazione per la salvezza delle Aquile, secondo me non servirà neanche un punto perché sono convinto che l’Inter vincerà a Cagliari. Lo Spezia ha fatto un campionato strepitoso, tutti avrebbero messo la firma ad arrivare alla penultima giornata con 33 punti in classifica e con un tale vantaggio sulle avversarie. La squadra di Motta continua a essere in salute e può riuscire a conquistare un altro punto senza doversi guardare dalle concorrenti".

L’ex capitano di tante battaglie Stefano Sottili mette in guardia i bianchi: "Ho giocato insieme a Cioffi e ho avuto anche la fortuna di allenarlo nella stagione vincente di Carpi. Credo che da allenatore riesca a trasmettere alla squadra la propria voglia di migliorare attraverso il lavoro e per questo credo che lo Spezia troverà un’Udinese per nulla sazia della salvezza già ottenuta. Ovviamente mi auguro che le Aquile conquistino alla Dacia Arena almeno un punto per la salvezza, un bel pareggio renderebbe tutti contentissimi. Scontato il mio sostegno a distanza per i colori bianchi del cuore". "Gli uomini di Motta hanno tutte le carte in regola per salvarsi - arringa l’ex bomber aquilotto Alessandro Andreini -, nel prossimo match contro l’Udinese potranno conquistare quel benedetto punto che serve per la salvezza. Lo Spezia e la sua gente hanno dimostrato di meritare la Serie A, il mio sostegno sarà tutto per loro fino alla fine". Scontato, dunque, il tifo del ‘Toro’ di Zagarolo per l’amato Spezia, così come le parole di stima per il suo ex compagno di squadra Cioffi: "Sono legato a Gabriele da un rapporto di amicizia e stima. Un ragazzo che ha sempre dimostrato grande professionalità e carisma, al quale auguro una lunga carriera".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?