Quotidiano Nazionale logo
1 mag 2022

Matec Group, è qui la festa: promossa in B1

La squadra di Damiani mette sotto l’Ambra Cavallini Pontedera e chiude trionfalmente la stagione. Chini top scorer della giornata

La festa di giocatrici, tecnici e dirigenti della Matec Group Spezia al termine della vittoriosa partita sull’Ambra Cavallini Pontedera che ha regalato la. promozione in serie B1
La festa di giocatrici, tecnici e dirigenti della Matec Group Spezia al termine della vittoriosa partita sull’Ambra Cavallini Pontedera che ha regalato la. promozione in serie B1
La festa di giocatrici, tecnici e dirigenti della Matec Group Spezia al termine della vittoriosa partita sull’Ambra Cavallini Pontedera che ha regalato la. promozione in serie B1

Matec Group Spezia

3

Ambra Cavallini

1

MATEC GROUP SPEZIA: Pieroni 6, Chini 29, Gianardi 8, Leri 3, Fusani 16, Roni 17, D’ Ambrosio libero; n.e Pazzaglia, Bello, Cazzetta. All. Damiani

AMBRA CAVALLINI PONTEDERA: Lavorenti 7, Puccini 17, Lari 0, Danti 11, Chericoni 3, Lucarelli 15, Simoncini 13, Miccoli libero; n.e. Taluni, Donati, Sgherri V., Sgherri N., Chiti, La Rocca. All. Panicucci.

Arbitri: Fiori e Cannas

Parziali set: 25-22 25-21 24-26 25-20

LA SPEZIA – Missione compiuta: battendo l’Ambra Cavallini Pontedera il Centro Volley Spezia targato Matec Group conquista la sua prima promozione in B1, seconda squadra della provincia a centrare questo traguardo dopo il Valdimagra una dozzina di anni fa. Matec in campo con Pieroni in regia e Chini opposto, con capitan Leri e Gianardi al centro, con D’Ambrosio libero e con le bande Roni e Fusani. Assenti il centrale Mutti, il libero Pilli e la seconda palleggiatrice Mariani.

Dopo il primo punto delle padrone di casa le toscane cominciano a macinare gioco, portandosi avanti anche di 5 punti. Un dominio che si protrae fino al muro della Pieroni che vale il 16-16 e che si interrompe con una potente battuta dell’alzatrice locale che dà il via al rush finale. Con un diagonale di una Chini in gran crescendo le bianconere chiudono la frazione con il punteggio di 25-22. Buon inizio delle ospiti nel secondo parziale che provano a gestire il proprio vantaggio, ma che finiscono per subire la pressione delle avversarie. Coach Panicucci prova la mossa Lari al posto di Puccini in diagonale, ma senza esito visto è Gianardi in battuta a fissare il definitivo 25-21. Le ragazze di Damiani, tra lo stupore generale, buttano via il terzo set che conducevano con merito 24-21, permettendo alle pisane di tornare in partita e di concludere 24-26. Nel quarto set la squadra di casa torna a giocare come sa, mette sotto le toscane in 24 minuti con un netto predominio e chiude la partita sul 25-20. Poi esplode la festa.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?