Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
23 mag 2022

La sconfitta non sminuisce la grande impresa

Il Napoli sblocca subito il risultato con Politano, poi la sospensione per gli incidenti, lo Spezia si ritrova soltanto nel secondo tempo

23 mag 2022

Spezia 0 Napoli 3 Primo tempo 0-3 SPEZIA (4-2-3-1): Provedel (17’ st Zovko); Amian, Erlic (35’ st Bertola), Nikolaou, Ferrer; Maggiore (28’ st Maggiore), Kiwior; Verde, Agudelo (28’ st Salcedo), Antiste (17’ st Kovalenko); Manaj. A disp. Bourabia, Sala, Podgoreanu, Nzola, Sher, Strelec. All. Motta. NAPOLI (4-2-3-1): Meret (35’ st Marfella), Zanoli, Koulibaly, Juan Jesus, Ghoulam; Demme (35’ st Demme), Lobotka; Politano (23’ st Insigne), Zielinsky (23’ st Mertens), Elmas; Petagna (23’ st Osimhen). A disp. Ospina, Malcuit, Mario Rui, Fabian Ruiz, Rrhamani, Di Lorenzo. All. Spalletti. Arbitro: Marchetti di Ostia Lido (assistenti Di Monte di Chieti e Trinchieri di Milano, quarto uomo Robilotta di Sala Consiliare; Var Banti di Livorno, Avar Ghersini di Genova). Marcatori: 4’ pt Politano, 25’ pt Zielinsky, 36’ pt Demme. Note: spettatori paganti 7.020 (incasso di 175.900 euro) e 3.395 abbonati. Ammoniti Manaj, Politano, Ghoulam. Tiri in porta 4-4. Tiri fuori 10-1. In fuorigioco 2-0. Angoli 4-2. Recupero 10’ pt e 0’ st. LA SPEZIA – Vale la pena che un bambino impari piangendo quello che può imparare ridendo? Scegliamo la via della sensibilità, le parole di Gianni Rodari e di guardare con gli occhi dei più piccoli una partita, quella tra Spezia e Napoli, che ha lasciato poche sensazioni calcistiche. Molte emozioni contrastanti, quelle sì. La conclusione in festa, dopo il triplice fischio, è l’immagine che occorre imprimere bene nella mente dei bambini: dopo uno 0-3 che cristallizza gli aquilotti al 16° posto (con 36 punti) tanti baby tifosi (e qualche ‘infiltrato’ poco gradito) fra i calciatori in campo, tra selfie e cori in una Serie A da ritrovare con gioia pure il prossimo anno. Serve anche quel momento per distendere la tensione tra le tifoserie. Almeno per un attimo, prima degli strascichi nelle strade. C’è chi cercherà colpevoli, aggressori e aggrediti, ma rivedere le scene ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?