La Spezia, 9 settembre 2019 - In duemila hanno voluto esserci alla seconda amichevole di lusso organizzata dal Fortitudo Club Spezia, che nel 2018 ha fatto il bis al PalaMariotti – dopo il match dello scorso anno contro Siena – con la partita fra i loro beniamini della Fortitudo Bologna e un’altra formazione di serie A2, la Pallacanestro Trapani. Ad aggiudicarsi l’incontro, alla fine di 40 minuti all’insegna dello spettacolo, sono stati i felsinei, che hanno avuto ragione degli avversari per 82 a 72 (parziali: 15-16,40-33,64-53).

Agonismo in campo, con qualche botta di troppo, finezze tecniche e tanti volti noti della palla a spicchi calorosamente applauditi dal pubblico spezzino, che ha gremito entrambe le gradinate dell’impianto: dai giocatori, a partire dal capitano della Fortitudo Stefano Mancinelli e i compagni Leunen ed Hasbrouk, alla dirigenza, con coach Martino e i GM di entrambe le formazioni: Marco Carraretto per Bologna e Davide Lamma per Trapani, che da giocatore ha però fatto sognare la Fossa dei Leoni per diversi campionati. Ovazione per la gloria del basket italiano Gregor Fucka, neocoordinatore tecnico dell’Academy Fortitudo, che ha salutato il pubblico dal parquet. Grande spazio riservato dagli organizzatori, che hanno predisposto nel pomeriggio anche un clinic Pao per allenatori con i tecnici bolognesi, ai giovani: nel triangolare under 14 disputato in giornata, ha vinto il Canaletto Basket, seguito dall’Academy e dal Busalla. La premiazione, durante la pausa lunga, è stata dedicata al piccolo Lars Lucenti, figlio del giocatore e allenatore del Canaletto Basket Marco Lucenti, mancato lo scorso giugno. Presenti anche il sindaco della Spezia Peracchini, che ha consegnato delle targhe ricordo alle due formazioni, e l’assessore allo sport Lorenzo Brogi. Durante il match sono stati venduti i biglietti per il prossimo appuntamento con il grande basket alla Spezia: un’altra amichevole di lusso, questa volta fra Pesaro e Sassari, i cui proventi andranno a favore delle famiglie colpite dal disastro del Ponte Morandi a Genova. Appuntamento il 23 settembre, con i ricordi di questo match ancora nel cuore.

Chiara Tenca