Quotidiano Nazionale logo
9 mag 2022

Fezzanese, ko indolore La stagione è trionfale

Con la promozione in D già in tasca è ininfluente la sconfitta a Campomorone. Primo passo falso dei verdi nei playoff di Eccellenza disputati da protagonista

Fezzanese premiata per la promozione
Fezzanese premiata per la promozione
Fezzanese premiata per la promozione

Campomorone

2

Fezzanese

0

CAMPOMORONE SANT’OLCESE: Ferrari, Traverso, Lamonica, Bottino, Galluccio, Zola, Provenzano, Agostini (85’ Loiacono), Maggi (56’ Quattara), Fassone, Corengia (79’ Mazzolini). (A disp. Tofani, Konate, Calcagno, Orofino, Viola). All. Pirovano.

FEZZANESE: Bleve, Andrei, Di Vittorio (59’ Selimi), Brizzi, Zavatto, De Martino, Gavini (59’ Guzzoni), Nicolini (68’ Cerchi), Smecca, Baudi (74’ Gabrielli), Lorenzini (59’ Tivegna). (A disp. Mariani, Terminello, Frolla, Grasselli). All. Turi.

Arbitro: Crova di Chiavari (assistenti Penasso di Albenga e Storace di Novi Ligure).

Marcatori: 29’ Fassone (rig.), 62’ Provenzano.

GENOVA - Si chiude con una sconfitta la grande stagione della Fezzanese che, con la promozione in Serie D già in tasca, perde 2-0 sul campo del Campomorone Sant’Olcese nell’ultima giornata dei play-off d’eccellenza. Per i ragazzi di Stefano Turi, premiati dalla Figc regionale prima dell’inizio della partita per la vittoria del campionato d’Eccellenza, è il primo ko subito nei play-off. Dopo un fase di studio i fezzanoti si rendono pericolosi al 25’ con Smecca che, smarcato da Lorenzini, chiama Ferrari alla parata in due tempi. Al 29’ padroni di casa in vantaggio con un dubbio calcio di rigore trasformato da Fassone, l’arbitro reputa falloso il contatto in area tra Bleve e Corengia. Al 31’ il bomber e capitano Baudi, su assist di De Martino, potrebbe pareggiare ma spreca calciando fuori da posizione favorevole. Al 38’ Lorenzini su punizione sfiora il palo. Al 48’ Di Vittorio, da sottomisura, mette fuori su corner di Lorenzini.

Poco dopo al 49’ Andrei di testa sfiora la traversa su cross sempre di Lorenzini. Al 62’ il raddoppio di Provenzano che approfitta di un errore di Bleve. Al 75’ il neoentrato Tivegna va via in velocità e con un gran tiro manda di poco a lato. Un minuto dopo ripartenza dei genovesi con tiro finale di Corengia che esce non di molto. Al 78’ l’altro neoentrato Cerchi chiama Ferrari alla difficile parata. All’85’ Zavatto, da pochi passi, calcia incredibilmente a lato in un’azione nata da un corner calciato da Cerchi.

Paolo Gaeta

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?