Quotidiano Nazionale logo
15 mag 2022

E’ la prestazione perfetta di tutta la squadra

Voti altissimi nelle pagelle delle Aquile. Un debutto di fuoco per il giovane Bertola, bravo a mettere in campo grande carica agonistica

PROVEDEL 7: compie un mezzo miracolo sul colpo di testa ravvicinato di Pussetto, salvo poi capitolare sul fendente meraviglioso di Molina. Non si fa sorprendere dal tiro ravvicinato dello stesso attaccante friulano a inizio ripresa.

AMIAN 7,5: si fa sovrastare dal colpo di testa di Pussetto, per poi elevare il livello di qualità nella ripresa con provvidenziali recuperi, prima su Udogie e poi su Deulofeu (2) lanciati a rete.

ERLIC 7,5: torna ai suoi livelli abituali, concedendo le briciole a Deulefeu & C., una sicurezza assoluta.

NIKOLAOU 7,5: un trascinatore anima & core, è protagonista di ottime letture nelle diagonali difensive. Concede spazio in una sola occasione all’intraprendente Molina per la battuta a rete, ma Provedel c’è.

RECA 6: provvidenziale il suo salvataggio di testa sull’insidioso cross di Pereyra. Non chiude bene su Deulofeu, dal cui cross scaturisce l’azione vincente (30’ FERRER 7,5: luccicano gli occhi dei tifosi spezzini su quel cross meraviglioso e vincente per Verde, delizia la platea con un tackle micidiale in allegato all’assist vincente per Gyasi).

MAGGIORE 7,5: riscatta alla grande la non ottimale, seppur sfortunata, respinta dalla quale scaturisce la rete di Molina, firmando la rete del tre a uno con uno dei suoi proverbiali inserimenti, sintesi di astuzia e intelligenza tattica (83’ KOVALENKO 6,5: si procura il rigore).

KIWIOR 7: fatica sulle prime a contenere le accelerazioni in velocità dei dirimpettai. Perde due palloni sanguinosi in fase di impostazione, ma si riscatta con la splendida verticalizzazione di prima in profondità per Ferrer, nell’azione del pari aquilotto.

VERDE 8: firma un gol capolavoro, al volo, che scatena l’entusiasmo degli oltre 400 spezzini in curva. Propizia il gol del 3-1 con un rasoterra calibrato per Maggiore (67’ ANTISTE 6,5: tante energie in fase difensiva, lui che è un attaccante).

AGUDELO 7: ingaggia un duello a distanza con Silvestri, prima con un tiro a giro, poi con un fendente da fuori a botta sicura (67’ BERTOLA 7: esordio di fuoco per il classe 2003, che risponde presente con grande carica agonistica a centrocampo).

GYASI 8: firma un gol meraviglioso che è un concentrato di sacrificio, tecnica, coraggio e cuore: scatena la gioia incontenibile del popolo bianco che si mescola alla commozione (83’ SALCEDO 6,5: innesca l’azione del rigore).

MANAJ 7,5: dinamico, combattivo e reattivo, fa reparto da solo. Prova la battuta vincente ma il suo tiro termina sull’esterno della rete, per poi servire un pallone d’oro ad Agudelo. Peccato per il rigore fallito.

ALL. MOTTA 8: tattica e strategie perfette, cambi sorprendenti, coraggiosi e totalmente azzeccati: la classica partita perfetta. Realizza una salvezza che equivale a un miracolo.

ARBITRO AURELIANO 7,5: direzione di gara perfetta, si conferma un fischietto eccellente.

Fabio Bernardini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?