Quotidiano Nazionale logo
7 mag 2022

Caruso e Madrignani ai campionati italiani

Grande festa per il Circolo Scherma La Spezia: due loro alfieri, Emanuele Caruso e Benedetta Madrignani, saranno tra i sedici migliori del Paese ai campionati italiani di fine mese.

Trampolino per il tricolore, la città di Rovigo dove sono scesi in pedana, per la Coppa Italia Giovani e Cadetti, i fiorettisti del club spezzino Caruso (categoria giovani – Under 20), Benedetta Madrignani e Leonardo Scotti (categoria cadetti – Under 17), accompagnati dal maestro Riccardo Bardine. Caruso ha iniziato la gara terminando la fase a gironi con un totale di sei vittorie e zero sconfitte, classificandosi al quinto posto nella classifica provvisoria. Dopo aver saltato la prima diretta (per i sessantaquattro) ha tirato direttamente in quella per i trentadue, che ha vinto 15-13 contro Rencricca delle Fiamme Oro.

Successivamente Caruso ha vinto 15-9 anche la diretta per i sedici contro Ceccolini (Circolo Scherma Treviso), ma agli ottavi di finale è stato infine fermato da Mondi (Club Scherma Pesaro) 15-12, terminando la gara al nono posto in classifica. Anche Madrignani ha concluso il girone al quarto posto della graduatoria provvisoria con sei vittorie, e ha vinto 15-5 sia la diretta per i trentadue contro Evangelisti (Associazione Schermisti Bresso) che quella per i sedici contro Lingua (Circolo Schermistico Cuneo). Successivamente ha sconfitto Campagnola (Circolo Scherma della Spada Vicenza) 15-13 agli ottavi di finale e Neri (Pisascherma) 15-14 ai quarti di finale. Infine la spezzina è stata sconfitta in semifinale 10-15 da Garyfallau (Comini Padova) ottenendo il terzo posto a parimerito con Pensa (Pro Patria).

Queste qualificazioni sono un importantissimo risultato individuale per gli atleti del Circolo Scherma La Spezia, che accedono ad una delle gare più prestigiose della stagione, ed un’ ulteriore conferma della crescente importanza della scuola di scherma spezzina e del duro lavoro svolto in sala: infatti, oltre ai due fiorettisti, si sono qualificati ai Campionati Italiani di quest’anno anche gli spadisti spezzini Marco Malucchi e la stessa Benedetta Madrignani (che potrà dunque tirare sia di spada che di fioretto), grazie al loro ottimo piazzamento nel ranking stagionale, derivato dai risultati delle due prove nazionali.

Marco Magi

Nella foto: Leonardo Scotti, Emanuele Caruso, il maestro Riccardo Bardine e Benedetta Madrignani.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?