Sul posto i carabinieri
Sul posto i carabinieri

La Spezia, 26 luglio 2015 - Ha teso una trappola ai suoi aguzzini, per farli arrestare. E' successo nella notte di venerdì 24 luglio, quando una donna, violentata e rapinata, ha trovato il coraggio di denunciare e far arrestare due extracomunitari. Protagonista dell'amara vicenda, una donna del nord Europa, domiciliata nello spezzino, dove lavora. Due uomini, dopo aver fatto salire sull'auto con un inganno la donna, che avevano conosciuto in precedenza, si sono diretti in una zona appartata di Luni Mare, dove l'hanno violentata, rapinata, sotto la minaccia di un taglierino, e poi abbandonata.

La poveretta ha denunciato l'accaduto ai carabinieri e quando ieri è stata ricontattata dai due, che conoscevano il numero del suo cellulare, forse per intimidirla e farla tacere, in accordo con i militari, è scattata la trappola. I due sono stati invitati a raggiungere il luogo stabilito ad Arcola, ma invece della donna, hanno trovato i carabinieri. Portati in caserma, i due sono stati riconosciuti dalla donna e poi arrestati.