Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
4 ago 2022
4 ago 2022

Un progetto da due milioni per la sicurezza del Vara

L’area tra Pian di Valeriano e Pian di Follo sarà al riparo dalle esondazioni. L’intervento prevede l’adeguamento delle opere idrauliche a difesa dell’argine

4 ago 2022
L’assessore Giacomo Giampedrone con i sindaci Rita Mazzi e Massimo Bertoni
L’assessore Giacomo Giampedrone con i sindaci Rita Mazzi e Massimo Bertoni
L’assessore Giacomo Giampedrone con i sindaci Rita Mazzi e Massimo Bertoni
L’assessore Giacomo Giampedrone con i sindaci Rita Mazzi e Massimo Bertoni
L’assessore Giacomo Giampedrone con i sindaci Rita Mazzi e Massimo Bertoni
L’assessore Giacomo Giampedrone con i sindaci Rita Mazzi e Massimo Bertoni

Entro la prossima estate l’area sportiva, artigianale e residenziale di Pian di Follo, sarà messa al riparo dalle esondazioni del Vara, permettendo la deperimetrazione e lo sviluppo delle aree a ridosso dei nuovi argini. È stato presentato ieri in municipio a Follo il progetto dI circa 2 milioni di euro per mettere in sicurezza l’area compresa fra Pian di Valeriano, nel Comune di Vezzano Ligure, e Pian di Follo e Mulino di sotto, nel Comune di Follo. Un tratto di circa 1,5 chilometri, dove verranno adeguate le opere di difesa idraulica attualmente presenti lungo la sponda destra del fiume Vara. Con la realizzazione di questi interventi la piana, dove sono presenti diversi impianti sportivi, comunali, attività artigianali, strutture di servizio e abitazioni, sarà messa in sicurezza dagli eventi di piena con tempi di ritorno di 200 anni.

Nelle scorse settimane è stato approvato il progetto definitivo (costo 1.430.000 euro) ed è in corso la predisposizione del progetto esecutivo: nel cronoprogramma fissato da Regione Liguria, i lavori saranno assegnati entro settembre, mentre il cantiere sarà avviato entro la fine dell’anno, con la conclusione dell’intervento prevista entro l’estate del 2023, consentendo in questo modo di deperimetrare le aree ad oggi ad alto rischio di esondazione, e di far decollare progetti di sviluppo, come quello del Comune di Follo finalizzato all’ampliamento della cittadella dello sport. Altri 500mila euro di fondi di protezione civile della Regione serviranno per adeguare gli argini nel tratto finale (500 metri) del torrente Durasca. "Un intervento molto importante per il Comune di Follo, che da tempo aspetta di poter rendere sicura questa zona rispetto al rischio di piena del fiume Vara, per questo abbiamo finanziato il progetto con fondi di Protezione Civile regionale – ha spiegato l’assessore regionale alla Difesa del Suolo e Protezione civile, Giacomo Giampedrone –. Grazie a questi lavori l’area potrà finalmente godere di una prospettiva e iniziare programmare investimenti per favorire lo sviluppo economico. Giornate come questa sono la dimostrazione che le amministrazioni pubbliche possono lavorare nell’interesse dei cittadini". "È una giornata molto importante per Follo, arriviamo finalmente alla conclusione di un’opera che aspettiamo da anni – ha affermato il sindaco di Follo, Rita Mazzi –. Non si tratta solo di messa in sicurezza, possiamo finalmente iniziare a progettare lo sviluppo del nostro territorio". "Una grande soddisfazione – ha aggiunto il sindaco di Vezzano Ligure, Massimo Bertoni - Finalmente arriviamo alla messa sicurezza delle piane dopo l’esondazione del 2011, molto importante è anche l’intervento sul torrente Durasca. Oggi possiamo dare una risposta concreta a cittadini e aziende che si trovano in queste aree. Ringrazio quindi Regione e i tecnici per l’ottimo lavoro". Matteo Marcello

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?