Prosegue la mostra di Maggiani a Castelnuovo Magra

E’ stato il grande successo dell’estate e così la chiusura è stata posticipata allungando la permanenza dell’ospite Maurizio Maggiani a Castelnuovo Magra. La mostra fotografica dello scrittore ma anche apprezzato fotografo spezzino allestita all’interno della Torre dei Vescovi di Luni in piazza Querciola nel borgo collinare in accordo con l’amministrazione castelnovese è stata quindi prolungata fino a domenica 19 novembre. La personale dal titolo "Il narciso meccanico. Una fotocamera per specchiarsi nel mondo" raccoglie immagini scattate da Maggiani nel periodo tra il 1971 ai tempi dei movimenti studenteschi ma anche la nascita di progetti didattici innovativi per il tempo, scioperi degli operai fino alle recentissima immagini della alluvione della Romagna. Maurizio Maggiani infatti da tempo risiede a Ravenna ma nel corso dell’estate è stato ospite della "sua" Castelnuovo Magra dove è nato ed ha ricoperto diversi anni fa il ruolo di assessore comunale proprio per salutare i tanti visitatori della rassegna. La mostra, organizzata con la collaborazione dell’associazione Archivi della Resistenza, verrà aperta fino al 19 novembre ma soltanto nel fine settimana: sabato e la domenica con orario mattutino dalle 10 alle 12 e nel pomeriggio dalle 16-19.