Fervono i preparativi per la sfilata
Fervono i preparativi per la sfilata

San Terenzo, 27 luglio 2015 – IL PALIO del Golfo per la borgata del San Terenzo sarà come un libro di avventure, e non c’è favola più realistica di quella di Pinocchio. Così i ‘bianco-verdi’ hanno deciso di portare in strada, per la tradizionale sfilata di venerdì sera, proprio la storia del burattino di Collodi, naturalmente personalizzandola alla storia della loro borgata. Pinocchio infatti rappresenterà l’intero armo numero 9, Geppetto invece sarà il presidente Matteo Passalacqua che sceglierà ogni ‘pezzo di legno’, ossia i suoi vogatori. La favola prosegue con il burattino di legno che va incontro ai vari problemi, come l’incontro con il gatto e la volpe, quindi con i vogatori che sono attirati dai facili risultati e che poi trovano ‘Mangiafuoco’ che altro non è che il loro allenatore. Ci saranno poi i grilli che li metteranno sull’attenti, e che faranno capire loro come i facili risultati, quelli ottenuti magari con l’aiuto di integratori non regolari, non appagano mai. Alla fine arriverà ‘Fata turchina’, o meglio ‘Fata verdina’ che salverà Pinocchio. Insomma, una bella rappresentazione, che vedrà coinvolti oltre 120 figuranti, ognuno con abiti diversi realizzati nella nuova sede della borgata, in via Garibaldi 47, nelle vicinanze del lungomare santerenzino.

«STIAMO lavorando – spiega la responsabile della sfilata Letizia Castellini – per il nostro presidente Matteo, da giorni ricoverato per problemi di salute. Ogni giorno gli inviamo le fotografie dei preparativi per renderlo partecipe dei nostri lavori. Gli auguriamo una pronta guarigione». Preparativi che ormai sono al rush finale, e che vedono impegnati tutte le sere le donne e gli uomini del paese, sia per il taglia e cuci, sia per la realizzazione dei carri (uno trasporterà una mega balena), sia per la creazione degli oggetti in cartapesta.

DIRETTORI artistici della sfilata: Giuliana Meneghini, Andrea Cacciamano e il capoborgata Giovanni Medusei. Tra le sarte, la bravura di Rosalia Pannocchia, Alessandra Capellini, Franca Piaggi e Clori Brusacà. Nel gruppo ‘carapesta’, la creatività di Cellè, Francesco, Ettore e Stefano. Hanno infine collaborato alla scenografia, Marina, Annalisa, Letizia, Chiara, Francesca, Federico, Massimo, Water, Nicolò, Elisabetta e Denise.