Le luci, gli addobbi e le installazioni lungo le strade della città contribuiscono a “scaldare” l’atmosfera (foto di repertorio)
Le luci, gli addobbi e le installazioni lungo le strade della città contribuiscono a “scaldare” l’atmosfera (foto di repertorio)

La Spezia, 2 novembre 2017 - SARÀ un Natale in grande in stile quello preparato dall’amministrazione comunale, con ben 18 chilometri di luminarie nelle strade del centro e delle periferie. Il Comune investirà 170.800 euro (una spesa più alta rispetto agli anni scorsi) per illuminare la città dal 25 novembre al 7 gennaio. Lo aveva già annunciato qualche giorno fa il sindaco Pierluigi Peracchini, senza entrare nei dettagli dell’operazione natalizia: «Animeremo la città con luminarie nello stile di Torino e Salerno. Vogliamo attirare tante persone alla Spezia e aiutare i commercianti». L’operazione di “marketing natalizio”, nelle intenzioni dell’amministrazione comunale, dovrà dare uno slancio alle attività dei commercianti, attirando turisti anche da fuori provincia. Sarà necessario un bando di gara per individuare una ditta in grado di effettuare posa e smontaggio di luminarie e strutture luminose.

LE NOVITÀ per gli spezzini saranno tante: ai giardini, vicino al Palco della Musica, un villaggio natalizio luminoso, con tanto di casetta di Babbo Natale, slitta, renne, pacchi regalo e farfalle luminose appese agli alberi; piazzale del Marinaio, tra piazza Europa e viale Italia, verrà occupato da un vascello di luci alto 4 metri. Il tema del mare farà capolino anche in Passeggiata Morin, che per le festività accoglierà strutture illuminate grandi un metro a forma di delfini, balene, pinguini e sirenette. Anche piazza Cavour non verrà dimenticata, proprio nel momento in cui si sta decidendo il suo destino, attraverso un percorso di partecipazione che dovrà coinvolgere i cittadini: chi transiterà per la piazza, infatti, verrà accolto da un doppio arco luminoso di almeno 15 metri di grandezza, posizionato sui due lati non coperti di piazza del Mercato, verso via Fratelli Rosselli e via dei Mille.

NEMMENO le altre piazze della città verranno trascurate: Piazza Ramiro Ginocchio potrà contare su un pupazzo di neve luminoso di 4 metri; in piazza Garibaldi verrà installata una decorazione di luci di 4 metri a forma di pacco regalo (anche la fontana verrà illuminata); piazza Saint Bon passerà le feste in compagnia di un enorme Babbo Natale illuminato; in piazza Brin, in aggiunta, una sfera luminosa di 6 metri, sulla falsariga delle palline decorative degli alberi di Natale, mentre piazza Europa ospiterà la tradizionale slitta luminosa trainata dalle renne. All’appello non mancheranno neanche piazza Beverini, in cui dal campanile della chiesa di Santa Maria Assunta scenderà una cascata di luci che ricoprirà tutta l’area sottostante, piazza del Bastione, la cui parte centrale verrà occupata da una struttura luminosa a forma di carrozza, e Piazza Sant’Agostino, in cui verranno installati degli alberi luminosi e delle luci rampicanti sulla facciata diroccata dell’edificio verso via del Prione. E piazza Verdi? La matrigna delle piazze cittadine si farà bella con un albero illuminato di almeno 9 metri di altezza, oltre che con luminarie su entrambi i lati; la facciata del Palazzo delle Poste, invece, verrà addobbata con luci rampicanti. Non solo: sulle facciate della scuola elementare in Piazza Verdi, del palazzo comunale e degli altri edifici intorno a piazza Europa verranno proiettati per l’occasione dei giochi di luce.

Gabriele Cocchi