Coronavirus
Coronavirus

La Spezia, 24 novembre 2020 - La Liguria resta in zona arancione e il provvedimento viene prolungato fino a giovedì 3 dicembre, fatta salva una possibile nuova classificazione, come prevede il dpcm del 3 novembre.

La firma del ministro

Questo recita l'ordinanza firmata dal Ministro della Salute Roberto Speranza che prolunga la zona arancione in Liguria. Dunque per i cittadini ancora una decina di giorni di regole piuttosto stringenti. Ricordiamo che in zona arancione è possibile spostarsi solo all'interno del proprio comune ma non si possono raggiungere altri comuni se non per lavoro, motivi di salute o stringenti necessità. Sempre in zona arancione si raccomanda di evitare al massimo gli spostamenti non necessari, a parte ovviamente fare la spesa. 

Bassetti: "Terza ondata ci sarà"

"E' chiaro una terza ondata Sars-CoV-2 sarà molto probabile, ma forse ne avremo anche una quarta o una quinta. Dobbiamo metterci in testa che con il coronavirus dovremmo convivere e non esserne terrorizzati. Abbiamo imparato a fare la diagnosi e riconoscerne i sintomi". Lo ha affermato all'Adnkronos Salute Matteo Bassetti, direttore della Clinica di malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova e membro dell'Unità di crisi Covid-19 della Liguria. "Sappiamo tracciare i contatti e assistere chi ha bisogno di cure in ospedale - rimarca Bassetti - Immagino che nel 2021 avremo altri focolai e probabilmente picchi Sars-CoV-2, ecco perché i sistemi sanitari non devono rilassarsi ma essere sempre pronti a riconvertire le strutture in reparti Covid. Sta arrivando il vaccino, anzi i vaccini. Gli italiani devono essere fiduciosi e non preoccupati".