di Anna Pucci E’ pronto il progetto definitivo da 625mila euro per dotare il complesso sportivo ’Miro Luperi’ di una nuova pista di atletica leggera. Lo ha approvato la giunta comunale con l’obbiettivo di ottenere un finanziamento nell’ambito del bando “Sport e periferie” pubblicato dal Governo anche per il 2020. Si tratta di un progetto importante che, una volta completato, consentirà all’impianto di ottenere dalla Fidal l’omologazione per lo svolgimento di manifestazioni sportive agonistiche...

di Anna Pucci

E’ pronto il progetto definitivo da 625mila euro per dotare il complesso sportivo ’Miro Luperi’ di una nuova pista di atletica leggera. Lo ha approvato la giunta comunale con l’obbiettivo di ottenere un finanziamento nell’ambito del bando “Sport e periferie” pubblicato dal Governo anche per il 2020. Si tratta di un progetto importante che, una volta completato, consentirà all’impianto di ottenere dalla Fidal l’omologazione per lo svolgimento di manifestazioni sportive agonistiche regionali e nazionali, anche nell’ambito delle attività sportive paralimpiche per garantire la parità sociale per i diversamente abili.

I lavori di rigenerazione della pista nel complesso sportivo in contrada Paradiso saranno molteplici. Si prevede la rimozione dei cordoli e del manto attualmente presenti, con fresatura della sottopavimentazione, per poi procedere alla posa di un nuovo fondo in conglomerato bituminoso per creare la base di posa del nuovo manto sintetico. La nuova canalina di scarico acque meteoriche sarà collegata alla rete fognaria. Previsto anche il rinnovo delle tavole di battuta per la pedana del salto in lungo, il ripristino e la nuova colorazione in resina epossidica blu della fossa dei 3000 siepi, la realizzazione di un percorso pedonale nel retro delle gradinate con conglomerato non bituminoso, la pulizia e sistemazione dell’area verde sempre nel retro delle gradinate. Nel progetto anche la realizzazione di un nuovo impianto di illuminazione a margine della via di sicurezza nel retro delle gradinate e la posa del manto sintetico per il campo da pallacanestro.

"Dalla realizzazione dell’impianto sono trascorsi oltre 40 anni – spiega l’assessore allo sport Barbara Campi – ed attualmente è indispensabile un intervento di adeguamento, partendo dal piano della pista che non è più omologabile nemmeno per manifestazioni sportive a livello locale. Il progetto prevede inoltre la posa di manto del manto sintetico per il campo di pallacanestro “Simonelli” e la messa in sicurezza del percorso pedonale e delle aree verdi limitrofe". L’obbiettivo finale è "ridare alla cittadella dello sport una struttura di eccellenza in campo nazionale. Abbiamo iniziato questo percorso all’inizio del nostro mandato, con il finanziamento di nuove infrastrutture (ponte, passerella e nuova viabilità già in fase progettuale avanzata) che garantiranno una accessibilità a tutto un quartiere e migliore fruibilità per i tanti frequentatori delle strutture sportive, un punto di riferimento per atleti e amatori di tutta la vallata del Magra".