La Spezia, 9 maggio 2019 - La polizia di La Spezia ha stroncato un traffico di droga tra Milano e l'area a cavallo tra le province di Spezia e Massa Carrara. L'operazione ha portato al sequestro di undici chilogrammi di cocaina e altrettanti di hashish che, se immessi sul mercato, avrebbero potuto fruttare oltre due milioni di euro. I poliziotti hanno arrestato un corriere marocchino di 35 anni. Le indagini, condotte con la collaborazione delle questure di Milano, Massa Carrara e Monza Brianza, hanno ricostruito i movimenti dell'uomo. Mercoledì 8 maggio il blitz, con il marocchino fermato a Massa: in un doppio fondo dell'auto c'erano 4 panetti di cocaina pura da 1 chilo ciascuno e 35 mila euro. Ulteriori perquisizioni su altre auto in uso al magrebinoo hanno permesso di rintracciare a Carugate (Milano), altri 12 panetti di hashish, per 11 chili in una Golf, e altri 7 chili di cocaina e 7 mila euro in un doppiofondo di una Touran.