Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Un fulmine, poi il crollo: il campanile della chiesa si sgretola / FOTO

Beverino, paura nella notte alla chiesa di San Cipriano

Ultimo aggiornamento il 1 settembre 2018 alle 13:57

Beverino (La Spezia), 1 settembre 2018 - Il fragore di un fulmine, poi il crollo: paura nella notte a Beverino, dove un fulmine ha colpito il campanile della chiesa parrocchiale di San Cipriano facendo crollare una buona parte della sommità.

Sul posto, attorno alle 3 del mattino, sono subito arrivati i vigili del fuoco del distaccamento di Brugnato e i carabinieri, che hanno transennato la strada e avviato le operazioni di messa in sicurezza. Per fortuna le macerie crollate sulla strada provinciale non hanno provocato feriti: vista l'ora antelucana, in giro non c'era nessuno. Sul posto è arrivato subito anche il sindaco Massimo Rossi.

La strada provinciale è stata chiusa al traffico nel tratto interessato dal crollo, ma la circolazione non ne ha risentito perché il vicino parcheggio adiacente è stato utilizzato come bypass. Adesso dovranno essere effettuate delle importanti verifiche sulla cella campanaria e su tutta la struttura per escludere altri danni.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.