Hub Vaccinale
Hub Vaccinale

Genova, 21 settembre 2021 - Purtroppo, i dati delle ultime 24 ore, portano una brutta notizia: quattro nuovi decessi, tre dei quali con meno di 70 anni. Infatti, si tratta di tre uomini di 60, 63 e 69 anni, e una donna di 93: tutti erano ricoverati in ospedali di Genova. Con questi decessi il numero dei morti in regione da inizio pandemia è salito a 4401. Sono in diminuzione i contagiati dal virus; sono 2441 i positivi, 82 meno di ieri. I nuovi casi invece, sono 59, risultati da 3489 tamponi molecolari e 5381 test rapidi. Il tasso di positività scende sensibilmente a 0,66%, ed è un discreto ribasso considerando che era 1,65%. I nuovi casi sono stati individuati 18 nello Spezzino, 17 nell'Imperiese,13 nell'area di Genova, 5 nel Savonese, 4 nel Tigullio. Due positivi non sono residenti in regione.

Gli ospedalizzati sono 81, uno meno di ieri. Di questi 5 sono in terapia intensiva, come ieri. Non ci sono più malati in età pediatrica ricoverati al Gaslini: nei giorni scorsi erano 4 e ieri erano rimasti 2. I guariti sono 137. In isolamento domiciliare sono in 1239, 108 in meno rispetto a ieri, mentre in sorveglianza attiva sono in 1251, erano 1216. In 24 ore sono stati fatti 5642 vaccini. Hanno concluso il ciclo vaccinale in 994.051.

Poi Regione Liguria, in merito alla nota diffusa dal capogruppo di Linea Condivisa, precisa che le affermazioni riportate dall’esponente della minoranza sono totalmente infondate: “l’Ospedale Policlinico San Martino fa sapere che non è mai stata presa minimamente in considerazione l’ipotesi di chiusura del Pronto soccorso”. La sanità ligure continua a essere impegnata in prima linea su più fronti, nella lotta al Covid, nella campagna vaccinale e per recuperare le attività che la pandemia ha impedito di svolgere con una riduzione delle liste d’attesa. “Per questo, si ritiene doveroso un ringraziamento a tutto il personale sanitario, che non ha certo bisogno di insinuazioni e allarmismi, non solo privi di fondamento ma anche offensivi nei confronti di chi lavora tutti i giorni per garantire l’assistenza a chi ne ha bisogno. In queste settimane i Pronto Soccorso cittadini sono tornati a gestire afflussi di pazienti simili al periodo pre-covid: nelle ultime 24 ore il solo Pronto soccorso del Policlinico San Martino ha ricevuto 22 codici rossi e 68 codici gialli, oltre a 95 codici verdi e 24 codici bianchi. Nella normalità si raggiungono anche punte superiori ai 250 accessi sulle 24 ore”.