Quotidiano Nazionale logo
15 mag 2022

Cade dalle scale e batte la testa Muore in ospedale poche ore dopo

Gli è stato fatale un incidente domestico avvenuto ieri mattina. E’ caduto dalle scale, ha battuto la testa e non ha più ripreso conoscenza. Nonostante il volo disperato con l’elicottero dei vigili del fuoco all’ospedale San Martino di Genova, è morto nel pomeriggio.

La vittima si chiamava Raffaele Plaitano, aveva 77 anni ed abitava a Canevella, frazione del comune di Bolano nei pressi di Ceparana. Lascia in un immenso dolore la moglie e due figli, un maschio e una femmina. L’incidente è avvenuto poco prima delle 11. Raffaele Plaitano è caduto dalle scale del suo appartamento in via Sardegna e un destino crudele ha voluto che battesse la testa perendo i sensi. La moglie, richiamata dal rumore della caduta, lo ha trovato a terra e ha chiesto subito aiuto. Quando sono arrivati sul posto i militi della della Pubblica assistenza di Ceparana, l’uomo era incosciente. Pertanto il medico del 118, trattandosi di un codice rosso di particolare gravità, ha deciso di fare intervenire l’elicottero Drago dei vigili del fuoco per trasportare il ferito al San Martino di Genova. Il velivolo è atterrato al campo sportivo ’Incerti’ di Ceparana, dove lo ha condotto l’ambulanza della Pubblica assistenza di Ceparana. Durante il tragitto in elicottero verso Genova, Raffaele Plaitano non ha mai ripreso conoscenza. E’ stato ricoverato in coma nel reparto di rianimazione del San Martino, le sue sue condizioni erano gravissime e a metà pomeriggio il suo cuore ha cessato di battere. La notizia della sua morte si è subito diffusa a Ceparana dove era conosciuto. Non è stata ancora fissata la data del funerale che sarà a cura della Pa di Ceparana dopo il ritorno della salma da Genova.

Nella foto: l’ambulanza della Pa di Ceparana al campo sportivo ’Incerti’ per il trasferimento all’elicottero

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?