La Spezia, 11 settembre 2018 - Il giorno preferito per i borseggi? Il venerdì, giorno di mercato. Una piaga che la polizia vuole debellare e per questo i controlli si sono fatti più intensi.

Grazie all'aiuto delle telecamere di videosorveglianza installate in città è stato scoprire l'autrice di un borseggio commesso il 30 agosto. A denunciare il fatto era stata una donna di Spezia: le avevano rubato il portafogli e con il bancomat in esso contenuto erano stati fatti due prelievi da 500 euro l'uno eseguiti in rapida successione alla CariSpezia di piazza Verdi.

Le telecamere hanno permesso di riprendere la borseggiatrice mentre preleva dal bancomat: si era messa un foulard in testa per nascondersi e un bel paio di occhialoni neri. Ma le telecamere installate in città hanno permesso di riprenderla quando ancora non si era seminascosta.

La vittima ha riconosciuto sia la borseggiatrice sia il proprio portafogli. La squadra mobile intanto aveva riconosciuto la ladra: una donna nata a Massa, di 24 anni. Le altre due, presunte complici, sono due sorelle di 44 e 45 anni, nata a Genova la prima e a Pavia la seconda.

Fermate e identificate, le tre donne hanno alle spalle precedenti per reati contro il patrimonio. Sono state perquisite e la donna in borsa aveva proprio il foulard e gli occhiali da sole che si vedevano nel filmato. La 24enne dunque è stata denunciata per furto con destrezza.