Ragazzo accoltellato in viale Italia, vicino al tribunale
Ragazzo accoltellato in viale Italia, vicino al tribunale

La Spezia, 18 agosto 2019 -  Le macchie di sangue sono ancora presenti sull’asfalto. In viale Italia, a due passi dal tribunale, poco dopo l’alba è scoppiato il far west: un ragazzo nordafricano è stato assalito e ha riportato una ferita al gluteo. Ancora da capire cosa abbia spinto il suo aggressore (o una coppia, la polizia sta ancora indagando) a prenderlo di mira. Sta di fatto che la città si è svegliata, in questa calda giornata di metà ferragosto, con un altro episodio di sangue. I fatti sono avvenuti intorno alle 6,30 di ieri mattina: un giovane nordafricano è stato trovato da due passanti sdraiato in metto alla strada, ormai esausto, che chiedeva aiuto. I due che l’hanno trovato, entrambi italiano, non ci hanno pensato due volte a prestare i primi soccorsi al giovane.

Sul posto, dopo una manciata di minuti, è arrivata la polizia ed i soccorsi. L’uomo è stato portato all’ospedale e, nonostante la ferita riportata sia di entità lieve, è rimasto sotto osservazione fino a tardo pomeriggio. Ora gli inquirenti stanno indagando sulle cause di quello che sembra, da una prima analisi, a un regolamento di conti. Visto l’orario in cui è avvenuta la vicenda di sangue è probabile che la vittima e i suoi aggressori si fossero già incontrati durante la notte e che poi fosse scoppiato il litigio. Secondo una prima iniziale ricostruzione i responsabili dell’aggressione si sarebbero avvicinati al nordafricano armati di un martello e l’avrebbero colpito. L’uomo ha provato a divincolarsi e ha percorso alcuni metri di strada, per poi finire sdraiato sull’asfalto del viale che porta al tribunale. La polizia è immediatamente intervenuta sul posto e ha ascoltato i due spezzini che hanno prestato i primi soccorsi al nordafricano, al fine di ricostruire la dinamica dell’accaduto. Successivamente gli agenti hanno fatto un giro della zona alla ricerca delle telecamere a circuito chiuso per avere su nastro tutta la vicenda.

Sta di fatto che in una zona centrale della città è avvenuto un altro caso di sangue. Da capire cosa sia stata la miccia che ha scatenato l’aggressione: possibile regolamento di conti a causa di droga? Una serata a base di alcol finita nel peggiore dei modi? In queste ore verranno dipanati tutti questi dubbi dagli stessi inquirenti. Alcune ore dopo, sul posto è possibile vedere ancora le tracce si sangue della vittima e altre gocce di liquido organico presenti sul marciapiede di via Pascoli. Altre gocce sono rimastre impresse su alcuni calcinacci abbandonati a terra. I residenti che vivono in zona sono preoccupati da quanto accaduto alle prime luci dell’alba e chiedono ora una maggiore presenza delle forze dell’ordine, soprattutto nelle ore notturne.